Cristiano Ronaldo accusato di molestie, una donna lo difende: ecco chi è

Cristiano Ronaldo, il fuoriclasse portoghese attualmente in forza alla Juventus, negli ultimi giorni è stato accusato di stupro dalla modella Kathryn Mayorga. I fatti sarebbero avvenuti nel 2009, periodo in cui Cristiano era legato sentimentalmente ad una donna italiana che ha immediatamente preso le sue difese: si tratta di Raffaella Fico, ex anche di un altro calciatore, Mario Balotelli, dal quale ha avuto anche un bambina. La Fico ha parlato ai microfoni della trasmissione di Radio 1 Un giorno da Pecora, e ha rivelato: “Quando succede una cosa del genere la si apprende sempre con stupore, sono stata fidanzata con lui 11 mesi e posso dire che Cristiano è un ragazzo normale, tranquillo, semplice: a casa continuava gli allenamenti, faceva gli addominali dopo cena. Guardava un film, si rilassava e faceva gli addominali. Con me è sempre stato un vero gentiluomo“. Ronaldo e la Fico sono stati insieme nel 2009 e le uniche foto che li ritraggono in pubblico risalgono proprio a quell’anno, scattate nel backstage del concerto di Elton John a Lisbona. I due si sono poi lasciati e nella vita di Cristiano è entrata Irina Shayk, che al momento su tale questione ha preferito non parlare. Il caso riguardante il calciatore della Juventus è stato fatto uscire allo scoperto dal settimanale tedesco Der Spiegele nei giorni a seguire i dettagli sono aumentati. Ronaldo nel periodo della presunta aggressione avrebbe detto ai legali: “Alla fine mi sono scusato. Lei avrebbe detto di no svariate volte“. In questi giorni, invece, alle accuse di Kathryn Mayorga se ne sarebbero aggiunte quelle di altre tre donne.

A difendere il cinque volte Pallone D’Oro ovviamente anche tutta la sua famiglia: la sorella Katia ha postato sui social una foto raffigurante l’asso portoghese vestito da Superman accompagnata dall’hashtag #ronaldoestamoscontigoatéaofim (#ronaldostiamocontefinoallafine), immediatamente diventato virale. Anche il primo ministro portoghese Antonio Costa ha espresso la sua opinione in un’intervista televisiva chiedendo la presunzione d’innocenza: “Non è sufficiente essere accusati per diventare colpevoli. Se c’è qualcosa di cui abbiamo la prova è che è uno straordinario professionista, uno straordinario calciatore e qualcuno che ha dato prestigio al Portogallo. Di certo tutti ci auguriamo che nulla possa macchiare questo curriculum“, ha rivelato Costa. Dalla parte dell’accusa, invece, l’avvocato della Mayorga Leslie Stoval, che all’epoca avrebbe firmato un accordo di riservatezza e, infatti, della presunta aggressione non ci sono prove perché Mayorga presentò la denuncia senza fare nomi e senza raccontare dove fosse avvenuta la violenza. Le altre tre donne che hanno accusato il campione portoghese, invece, sono rimaste nell’anonimato. Il quotidiano britannico Sun aveva rivelato le accuse di aggressione di una ragazza inglese risalenti al 2005, ma a scagionare Ronaldo fu l’autista dell’auto sulla quale salì la ragazza dopo la presunta violenza: questa si sarebbe vantata di aver fatto sesso con il portoghese. Coinvolta nella vicenda anche Ruby Rubacuori, la “nipote” di Mubarak, che nel 2010 sarebbe stata pagata 4000 euro da Cristiano per stare con lei quando aveva soltanto 17 anni, ma su questo al momento non è arrivata alcuna conferma.

Comments

commenti