Fabio Fazio cacciato dalla Rai: tutta colpa di Massimo Giletti

Tra Fabio Fazio e la Rai sembra essere vicinissima la parola “fine”. Pensando al palinsesto per il 2019, il conduttore potrebbe essere preso particolarmente di mira dalle decisioni della dirigenza ormai all’insegna del binomio Lega – Movimento 5 Stelle. I motivi addotti per cancellare Che tempo che fa sono molti: prima di tutto gli ascolti, visto che il 20 per cento non viene giudicato sufficiente per un programma che viene trasmesso in prima serata su Rai 1. In secondo luogo, il compenso di Fazio: i suoi 2,2 milioni di euro lordi l’anno sarebbero davvero troppi. Rumors parlano poi di motivi ideologici: Fabio Fazio fa parte dell’opposizione e darebbe fastidio con le sue continue punzecchiate. Per lui sembra davvero vicino l’addio definitivo alle reti statali, ma niente paura: il conduttore cadrà in piedi perché a quanto pare c’è già un ricco contratto su Discovery ad attenderlo.

Fuori Fazio, dentro Giletti e Belen

Per un Fazio che va, ci sarebbe un Giletti che arriva. Al posto di Che tempo che fa, infatti, troverebbe posto L’Arena. Questa tuttavia non è l’unica novità che fa chiacchierare in casa Rai. Un volto sempre più vicino è quello di Belen Rodriguez. Alla showgirl argentina non è stato assegnato nessun programma in Mediaset (nonostante il sostegno incondizionato di Maurizio Costanzo) e quindi potrebbe lasciare le reti di Berlusconi dopo tanti anni di fedele servizio. Gli studi di viale Mazzini sarebbero già pronti ad accoglierla, formando così un tridente di conduttori di punta del calibro di Mara Venier, Massimo Giletti e Belen Rodriguez.

Ma non finisce qui. Aria di cambiamenti anche a La vita in diretta. Fuori Francesca Fialdini, dentro Elisa Isoardi. Ancora nulla di certo, ma a quanto pare l’ex fidanzata del vice premier Matteo Salvini gode di molti santi in paradiso e sarebbe pronta a dire addio a La prova del cuoco per occuparsi della cronaca pomeridiana. Confermato invece Tiberio Timperi.

Quando Massimo Giletti fu mandato via…

Martedì 1 Agosto 2017 Massimo Gilletti ha lasciato la Rai per approdare su La7 con Non è l’Arena, definita da lui stesso “La mia creatura professionale”. La scelta è stata dettata dalle prospettiva di carriera offerta da La7, dove potrà dare continuità alla sua esperienza. Giletti all’epoca fece trapelare amarezza per la conclusione della carriera in Rai. Purtroppo la scelta è stata dettata dal direttore generale Mario Orfeo. Quest’ultimo ha ritenuto il successo del programma, seguito da 4 milioni di spettatori con oltre il 22 per cento di share dalle 14 alle 15, non sufficiente per essere riconfermato. Giletti ha preferito non addossare colpe a Orfeo ma gli ha comunque voluto lanciare una frecciatina: “Pensavo fosse un amico, ma evidentemente ci sono ruoli e situazioni che cambiano gli uomini, li inaridiscono”.

Photo credits Facebook

Loading...