Brutto colpo per Flavio Insinna: offende un concorrente, lui ci resta malissimo

Non c’è pace per Flavio Insinna, al timore de L’Eredità ormai da diversi mesi. Il suo atteggiamento non sempre si rivela vincente, nonostante l’ironia di fondo che vorrebbe (e dovrebbe) stemperare ogni situazione. L’ennesima caduta di stile ha visto come protagonista un concorrente di nome Francesco, alle prese con un’operazione matematica che in apparenza poteva sembrare piuttosto semplice. Si trattava semplicemente di calcolare il risultato di 995,5 × 2 e la risposta esatta era chiaramente 1991, ovvero un anno di nascita. Il concorrente tuttavia non ha saputo portare a termine la semplice addizione. Flavio Insinna non è riuscito a trattenersi e ha espresso imbarazzo e sorpresa per l’incapacità del povero Francesco affermando che persino lui era stato in grado di fare il calcolo. Il pubblico in studio e lo stesso concorrente non hanno trovato di buono gusto le sue parole e il suo sguardo carico di biasimo, che sembrava dire “Se non sei in grado di fare nemmeno questo…”. Insomma, il sarcasmo del conduttore ha colpito ancora nel segno, facendo rimanere male il ragazzo. D’altronde a volte l’imbarazzo gioca brutti scherzi e non è così semplice ragionare su calcoli matematici o nozioni che da casa possono sembrare facilissimi.

Problemi con geografia e storia

Non c’è niente da fare: davanti a certe risposte, Flavio Insinna non riesce proprio a ridere né a far ridere. Il caso di un concorrente con una domanda di storia ne è il chiaro esempio. Se nella puntata andata in onda il 29 Ottobre 2018, un ragazzo in Geografia aveva nominato Ancona (anziché Avellino) come capoluogo dell’Irpinia, il giorno dopo è andata addirittura peggio. Protagonista una concorrente di nome Stefania, che ha voluto cimentarsi con la Storia. “Quale popolo dominava sul Messico meridionale nel ‘500?”, le ha chiesto Flavio Insinna. La sua risposta ha spiazzato tutti: “I cimbri” (ovvero una popolazione di nomadi diffusasi nell 1110 a.C. nel Nord d’Italia), ha detto. L’espressione del conduttore, che probabilmente avrebbe fatto bene a restare neutrale, è stata più eloquente di mille parole. Insomma, il biasimo è stato evidente e ha mortificato la diretta interessata.

Nonno? No, padre!

La disapprovazione aumenta quando davanti al conduttore arrivano degli insegnanti di scuole medie o scuole (e probabilmente, il conduttore ha ben ragione). Per una volta però anche lui ha fatto una gaffe clamorosa con una ragazza di nome Veronica, seduta tra il pubblico come accompagnatrice di un concorrente. “Brava Veronica che hai iscritto il nonno!”, ha detto Insinna con ingenuità. Peccato che la risposta abbia gelato tutti: “No sono il padre”, ha detto. Sui social si è scatenata una vera bagarre, con commenti volti a prendere in giro l’incredibile figuraccia rimediata. A volte forse sarebbe meglio rimanere sul vago, altrimenti il rischio di essere sostituito potrebbe diventare tangibile.

Photo credits Facebook

Comments

commenti