Detto da loroPrimo Piano

Uma Thurman è contro la legge del Texas: “Ho abortito a 15 anni”

Un segreto che ha tenuto nascosto lo ha rivelato in un toccante editoriale sul 'Washington Post'

In Texas è entrata da poco in vigore la legge che vieta alle donne di interrompere la gravidanza dopo sei settimane di gestazione. La Senate Bill 8 sta facendo molto discutere perché avrebbe delineato un profilo legislativo troppo restrittivo, e il mondo dello spettacolo si unisce, oggi, alle voci contrarie. A capo della protesta c’è Uma Thurman. L’attrice, in un toccante editoriale pubblicato dal Washington Post ha risposto alla controversa legge approvata in Texas, raccontando uno dei periodi più difficili che la stessa interprete abbia mai vissuto. Si è sentita parte integrante di quelle donne che, dinanzi ad una gravidanza non voluta vengono emarginate dallo Stato; da un’istituzione che in relazione alla legge texana vieta la libertà di scelta.

Un dramma che l’ha colpita da adolescente, e che solo ora ha avuto il coraggio di parlarne: “Quando avevo soltanto 15 anni e avevo appena cominciato la mia carriera da attrice – racconta Uma Thurman – rimasi accidentalmente incinta di un uomo molto più grande di me. Ero indecisa, pensavo di portare a termine la gravidanza”. L’interprete ha deciso di rivelare i dettagli di un delicato periodo che ha vissuto, con la speranza di aiutare le donne vulnerabili sulle quali questa norma avrà un gravoso effetto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Uma Thurman (@umathurman)


Scoperta poi la gravidanza; l’attrice racconta di aver parlato con i suoi familiari, e solo allora aveva capito che sarebbe stato difficile portare avanti la maternità. La madre in quel periodo era anche gravemente malata. Ma solo dopo aver discusso col padre sulle difficoltà di crescere da sola un figlio a 15 anni si è rivolta ad una struttura ospedaliera per abortire.

Uma Thurman, nella testa la sofferenza: “Tenevo le dita strette”

Oggi l’attrice è mamma di ben tre figli: Maya e Levon Roan avuti con Ethan Hawke; mentre Luna è nata dal rapporto con il finanziere Arpad Busson. Nonostante la vita le abbia dato comunque la possibilità di vivere l’aspetto materno in un’età più matura, quella sofferenza è rimasta nella sua testa: “Avevo dentro di me tanta vergogna, ricordo che il giorno dell’operazione tenevo le dita strette, bloccate sopra il petto. Tanto che il dottore mi ha guardato e mi ha detto che avevo delle mani bellissime e che le ricordavo sua figlia”.

LEGGI ANCHE: I Rolling Stones sul palco dopo la morte di Charlie Watts: “Questa notte siamo commossi”

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa
Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it
Segui Teresa su LinkedIn
Segui Teresa su Instagram
Privacy