DaytimePrimo Piano

“Uomini e Donne”, dalla prima puntata è sempre Tina contro Gemma

Presentati due nuovi tronisti, ma l'attenzione degli spettatori è tutta per Alessandro

Riparte dallo scontro generazionale tra le due bionde di Uomini e Donne anche questa nuova stagione del dating show di Maria De Filippi. Da una parte la concretezza diretta di Tina Cipollari nelle questioni e nelle prospettive sentimentali ( “Pensi davvero che riempire le frittelle ti farà trovare un uomo?”) che si scontra con il sogno dell’amore. E qui Gemma Galgani ha voluto ancora una volta con forza affermare il diritto ad innamorarsi senza badare all’età. La prima parte della puntata racconta l’estate della dama di Torino che, come abbondantemente anticipato dalle indiscrezioni non si è limitata ad un intervento leggero a quello che ha sempre considerato il suo punto di forza – le labbra – per superare il momento di crisi. Ha deciso di seguire il consiglio del suo chirurgo estetico di fiducia: una profonda rinfrescata al seno. In realtà un consistente aumento di taglia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Uomini e Donne (@uominiedonne)

L’aspetto di Gemma va detto zittisce praticamente tutti, anche la stessa Tina che l’ha seguita e sospettava aumento volumetrico del seno. Clip da inseguimento dell’acerrima ‘rivale’ che sempre aveva sostenuto di essere contraria a ritocchini e chirurgia. D’altronde l’obiettivo della dama non lascia scampo ad interpretazioni e lo dichiara con forza prima del primo ballo della stagione: “mi sento pronta a trovare l’amore è stato un periodo difficile cercare un uomo per la vita futura”. 

Dopo Gemma e Tina arrivano due nuovi tronisti… ma la sorpresa è Alessandro

Dopo quello che rende ‘pepata’ la trasmissione da anni. Arriva il momento dei nuovi protagonisti della stagione. Ad essere presentati sono 2 tronisti e un po’. Prima tocca a Matteo, 24 anni romano, che presenta se stesso nel ritratto di una famiglia umile e numerosa – sette persone e un cane – e di un passato da calciatore stroncato da infortuni e pandemia. Si definisce un mammone che dopo l’esperienza in Spagna come giocatore professionista è tornato aiutando il padre nell’attività gastronomica e consegnando le pizze a domicilio nel weekend. Tasto dolente: l’amore che cerca e la fiducia perduta. Ha raccontato di essersi innamorato solo una volta e che solo da tre anni sente la mancanza di una persona accanto.

Poi subito dopo la sfilata delle ragazze nella consueta formula dell’appuntamento al buio, tocca a Joele. Addetto al controllo qualità in un azienda alimentare, ha raccontato come abbia assillato il suo datore di lavoro per fare avere un colloquio a suo padre, che aveva perduto il lavoro a causa della Pandemia. Lo ha presentato come il suo “migliore amico“, anche perché l’amico precedente, che evidente non era il “migliore” lo ha beccato a letto con l’amore della sua vita dopo una storia lunga tre anni. Ha spiegato senza mezzi termini che ha bisogno di tornare a fidarsi e di avere un riferimento nella propria vita, magari con cui condividere una casa, lasciando il nido di famiglia.

Poi d’improvviso Maria De Filippi coinvolge uno spettatore dall’aspetto assai più giovanile dei 91 anni. Si chiama Alessandro e cerca l’amore. Sa chiaramente cosa vuole – Gemma non è il suo tipo – e sceglie con chi ballare. Uomini e donne in cerca d’amore dunque: come da sempre. E se poi Gemma non avesse così torto, che possa accadere ad ogni età?

LEGGI ANCHE: Uomini e Donne torna su Canale 5: il promo ufficiale della prossima stagione

Ettore Mastai

Redazione interna - Esteri, Economia, Arte, Sport
Giornalista professionista specializzato in politica estera ed economia. Si è laureato con lode nel 2007 con una tesi sulla rivoluzione Khomeinista. Negli anni dell'università ha coltivato la sua passione per la scrittura sportiva e per i temi del gambling. Per l'agenzia di stampa nazionale AGV News-Il Velino ha curato la sezione di Giochi e Scommesse e di Ippica e dintorni. Spesso si è occupato anche di politica nazionale in relazione ai suoi campi di azione giornalistica.
Privacy