Semifreddo al caffè: la ricetta light e gustosa per ricaricarsi e tornare al lavoro

Semplice da realizzare e buonissimo per una pausa dolce o per concludere un pasto

Siamo arrivati in quel periodo dell’anno in cui ci si deve far forza per riprendere la routine lavorativa, mentre ci si gode gli ultimi giorni di caldo. Quale miglior dolce, dunque, di un semifreddo al caffè per rinfrescarsi e ricaricarsi? La ricetta è semplicissima da eseguire e ve lo presenteremo in una versione light e povera di grassi. Ecco come eseguirla in poco tempo e con ingredienti genuini.

La ricetta del semifreddo al caffè con lo yogurt greco

Fonte di proteine, potassio, sali minerali e vitamine del gruppo A e B, lo yogurt greco è un vero e proprio toccasana per la salute dell’intestino e aiuta a rafforzare le ossa, grazie al contenuto di calcio. Ecco perché utilizzarlo per la preparazione del semifreddo al caffè conferirà al dessert delle proprietà benefiche. Per quanto riguarda il caffè, invece, potete scegliere di utilizzare quello della moka fatto raffreddare oppure quello solubile. Per ogni semifreddo vi occorrono:

Il procedimento pronto in 5 minuti

Per realizzare il semifreddo al caffè, cominciate proprio dal caffè. Se desiderate usare quello classico della moka o della macchina del caffè, allora considerare una tazzina per ogni 100 g di yogurt. Se, invece, volete usare il caffè solubile, fare scaldare un po’ di acqua in un pentolino e aggiungete il cucchiaino di caffè, lasciando cuocere per 30 secondi.

Zuccherate il caffè fino a fare sciogliere completamente lo zucchero di canna. Aggiungete yogurt greco e mescolate per bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate il composto in uno stampo (potete usare dei pirottini per le porzioni singole o una teglia). La preparazione è semplicissima e si realizza in 5 minuti, ma prima di essere consumato il semifreddo va posto a riposare in frigorifero per almeno 3 ore.
LEGGI ANCHE: La ricetta profumatissima delle melanzane ripiene al forno alla siciliana

Exit mobile version