Dichiarazioni

Cosa è successo tra Fabio Rovazzi e Fedez? La verità: “È malfidato”

Lo youtuber vuota il sacco e torna a parlare dell'amicizia che un tempo lo legava al rapper tra gli autori di 'Mille'

Nelle ultime interviste di Stories, un ciclo di incontri di Sky Tg 24 che vede spesso tra gli intervistati personaggi dello spettacolo, Fabio Rovazzi si è raccontato senza filtri. Per la prima volta, lo youtuber, nonché rapper, ha cercato di far luce su quel rapporto interrotto con Fedez anni fa, nel lontano 2018. Una parentesi privata, che segnò le pagine del gossip attirando l’attenzione dei sostenitori di entrambi. I titoli, allora, occupavano gran parte delle copertine dei giornali. Poi, dopo qualche settimana, niente più. Solo il silenzio assoluto, misteri e sporadiche indiscrezioni. Ora, però, è Rovazzi stesso a tornare sull’argomento, senza nascondere il fatto che è una situazione alquanto difficile da spiegare. Le parole sembrano facciano fatica a comporre i motivi per il quale hanno spinto entrambi a scegliere due strade differenti, con un tanto di amaro in bocca.

“È una situazione difficile da spiegare quella lì. Non si può spiegare. Soprattutto io non ho mai voluto portarla sul piano pubblico, mi è sempre piaciuto parlare vis a vis con le persone”, ha chiosato Fabio Rovazzi durante l’intervista; sottolineando quanto sia pericoloso mischiare amicizie con il lavoro e, soprattutto, quanto sia spiacevole veder finire un’amicizia vera, come lo era quella con Fedez, prima ancora che lo youtuber di 27 anni diventasse noto. Nell’intervista concessa ai microfoni del Tg di Sky, Rovazzi ha poi continuato mettendo in evidenza la tendenza caratteriale che il rapper milanese avrebbe mostrato in quella circostanza: “Poi da un lato, c’è una persona che fa veramente fatica a stringere dei legami, a differenza mia, nel senso che lui è molto malfidato di default”.

I motivi che portarono la fine del sodalizio tra Fedez con Rovazzi e J-Ax

Quali sono stati le cause della lite tra le tre voci del rap? Intorno ai loro nomi circola un ricco archivio musicale del decennio scorso. A modo loro, Fedez, J-Ax e Rovazzi, sono stati parte della rivoluzione con la quale la trap è diventata più pop. In molti ricorderanno gli stadi che ha riempito il marito di Chiara Ferragni con l’ex voce degli Articolo 31 portando sul palco Comunisti col Rolex. Ancor più quando, Rovazzi, è entrato nelle classifiche della musica italiana con il brano Andiamo a Comandare, presentandosi al mondo come l’amico di Fedez. Poi, improvvisamente, dopo lo scintillio del successo condiviso dai tre cantanti e il sodalizio amichevole oltre le luci della ribalta, qualcosa ha spezzato i rapporti.

Nel 2019 Fedez, nella trasmissione La Conversazione, aveva deciso di raccontare la sua versione dei fatti che risale a quando Chiara Ferragni era incinta di Leone. La coppia era partita per Los Angeles per quattro, cinque mesi. L’influencer, allora, stava vivendo una gravidanza non semplice, e Fedez, non era molto lucido, ed era altrettanto fragile. Dall’altra parte – ha raccontato il rapper durante la lontana intervista – vi era, invece, un certo malcontento, pare, nei confronti del management. Mentre Fedez viveva il momento difficile accanto alla moglie, ha raccontato di aver scoperto che un collaboratore aveva aperto una società concorrente alla sua in quel periodo, e che stava cercando di ‘portar via’ proprio Rovazzi. Da quel fatto le cose sarebbero precipitate.

LEGGI ANCHE: Ddl, Zan, Barbara Masini si commuove in Senato: “Mia madre disse ho paura per te”

Privacy