Curiosità

Un uomo si allena nei boschi e trova un tesoro dal valore incredibile: “Pensavo fosse una lampada ma…”

Una scoperta sorprendente fatta per caso

Una giornata insolita per un uomo che, durante la sua sessioni di allenamento nei boschi, ha trovato un tesoro dal valore incredibile. La notizia arriva dalla Svezia e il fortunato protagonista della vicenda è un appassionato delle gare di orientamento, Tomas Karlsson. Lo sportivo si trovava presso una foresta della cittadina di Alingsås, quando ha trovato qualcosa di assolutamente raro.

Tomas Karlsson si trovava poco distante da Göteborg, nel sud della Svezia, per mettere a punto un percorso su una mappa; attraversando i boschi ha notato qualcosa di strano. Come avrebbe poi raccontato l’uomo alla stampa locale: “Sembravano pezzi di metallo, a prima vista ho pensato a una lampada“; ma in realtà, poco dopo, la scoperta si è rivelata essere un vero e proprio tesoro. L’uomo ha rivelato che, dopo essersi chinato per osservare meglio gli oggetti trovati, ha scoperto che si trattava di gioielli.

Il tesoro ritrovato nei boschi

Comprendendo, quasi immeritamente, che doveva trattarsi di un tesoro antico e dal valore inestimabile, il protagonista del ritrovamento ha avvertito le autorità che sono giunte sul posto con gli archeologi dell’Università di Göteborg. Dopo un primo scavo sono emersi anelli, collari, bracciali, oggetti in terracotta, cavigliere, fermagli per abiti del 500-750 a. C., risalenti dunque all‘età del bronzo. Per Tomas Karlsson non era stato difficile individuare gli oggetti, perché si trovavano in superficie, forse, dissotterrati da qualche animale. I pezzi trovati sono circa una trentina e come ha affermato il professore di archeologia dell’Università di Göteborg, Johan Ling: “La maggior parte di questi oggetti possono essere appartenuti a una donna di elevato rango di quel periodo“; di conseguenza, i ricercatori hanno concluso che il valore del tesoro fosse incredibile. Il protagonista del ritrovamento avrebbe rivelato ancora alla stampa locale: “Sembravano nuovi, in un primo momento ho pensato a dei falsi“; ma gli archeologi hanno confermato il valoro del tesoro. Trattandosi ormai di preziosissimi reperti archeologici per Tomas Karlsson la ricompensa è stata “solo” essere il protagonista di un sorprendente ritrovamento.

LEGGI ANCHE: Le ragazze più intelligenti sono single? La scienza fornisce 5 possibili spiegazioni

Privacy