Dichiarazioni

Ambra Angiolini racconta gli anni bui a Non è la Rai: “Piangevo tantissimo, ero ferita”

La maturazione attoriale e il dolore superato nei ricordi di Ambra Angiolini a Mattino 5

Pronta a tornare in tv per la nuova stagione de Il Silenzio dell’Acqua, Ambra Angiolini è intervenuta presso il salotto mattutino di Federica Panicucci; nel corso dello spazio a lei dedicato, l’attrice ha preparato i fan al ritorno della sua fiction, svelando qualche anticipazione più vaga possibile, e dedicando ampio spazio agli aspetti più personali della propria vita. Non è mancata, come spesso avviene nel caso dell’ex star di Non è la Rai, il ricordo dei suoi primi anni nel leggendario show Mediaset; la conduttrice ha dunque prontamente chiesto ad Angiolini di tornare con la memoria alla sua fase di successo giovanile, con tutta la gloria e i problemi che le portò.

“Avevo un male di vivere da adulta”: i difficili anni del successo giovanile e la crescita attoriale di Ambra Angiolini, ripercorso a Mattino 5

Con sano cinismo, mi diverto molto a riguardarmi“, ha scherzato con serenità Ambra Angiolini, per nulla a disagio. “Ai tempi cercavo di ostentare solidità. Ma in realtà non c’era niente di tutto questo“. Furono anni complicati, con la giovanissima attrice costretta ad affrontare di petto tutta la violenza del successo popolare. “Piangevo tantissimo“, rivela oggi. “Mi facevo ferire da alcuni aspetti che non avevo ancora del tutto chiari. Avevo davanti a me un male di vivere proprio della vita degli adulti“.

Ora Ambra Angiolini è cresciuta, e non ha più bisogno di dimostrare nulla: “Oggi ostento la mia fragilità“, spiega alla conduttrice. “Mi piace di più. E’ la mia vera forza in questo momento. Non aver paura di mostrare la mia fragilità“. Tutta l’attenzione dell’attrice è quindi ora rivolta al debutto televisivo della sua serie, pronta a riportarla sugli schermi Mediaset: “Sono nervosissima“, ammette lei. “Sono agitata come fosse l’ultima settimana di gravidanza. Stasera sarò in preda al delirio cosmico. Ma sono davvero felice di questo progetto“.

LEGGI ANCHE Ambra Angiolini racconta il suo dramma: “Mi davano della rifatta, in realtà…”

Back to top button