Regina Elisabetta, perché non mette la mascherina? Svelato il motivo

Dopo mesi di lontananza dagli impegni pubblici, la regina Elisabetta è tornata a lavoro e lo ha fatto prendendo parte ad un evento insieme al nipote, il principe William. La sua prima uscita in pubblico, però, non ha sollevato solo ammirazione, ma anche molte polemiche, dal momento che la Sovrana non ha indossato la mascherina. Ecco i dettagli della vicenda che sta facendo il giro del mondo.

Regina Elisabetta torna a lavoro con il principe William

Da mesi la regina Elisabetta aveva dovuto rinunciare a prendere parte a tutti gli appuntamenti di cui era piena la sua agenda. A causa dell’emergenza codiv, infatti, la Sovrana si era ritirata in una delle tenute lontane da Londra, dove ha trascorso il lungo periodo insieme al marito, il principe Filippo.

Qualche giorno fa, però, la Sovrana ha deciso di tornare a lavoro, facendo visita al Defense Science and Technology Laboratory (Dstl), situato a Porton Down vicino a Salisbury. Giunta in elicottero, è stata raggiunta dal nipote, il principe William e insieme hanno incontrato un gruppo di scienziati impegnati nella ricerca che riguarda il coronavirus.

Scatta la polemica per la mancanza della mascherina

Per il ritorno agli impegni pubblici, la regina Elisabetta ha sfoggiato un abito rosa con cappellino abbinato. La Sovrana è apparsa in splendida forma e la sua apparizione ha trasmesso positività alla Nazione.

Peccato, però, che né la regina né il principe William indossassero la mascherina. D’altronde nei precedenti appuntamenti sia William che la moglie Kate Middleton hanno sempre indossato la mascherina. Perché la regina si è sottratta a questo obbligo?

Il fatto, che ha suscitato clamore e una valanga di critiche in rete, è stato giustificato subito. Come riportato dal Daily Mail, infatti, le 48 persone presenti sono state sottoposte precedentemente a tampone.

LEGGI ANCHE: Grave lutto a La Prova del Cuoco. Antonella Clerici: “Periodo davvero terribile”