Pietro Taricone dieci anni dalla morte, Salvo Veneziano: “Spero che tu mi abbia perdonato”

Sono trascorsi 10 anni dalla morte di Pietro Taricone; il concorrente del primo ‘Grande Fratello’ che è entrato nel cuore di tutti per la grande bontà d’animo. Nella sua vita, seppur breve, ha realizzato tutto quello che aveva da sempre sognato.

Non ha raggiunto l’Oscar, ma prima di quel drammatico incidente col paracadute, Pietro aveva conquistato la felicità al fianco della compagna Kasia Smutniak e della figlia Sophie, e non solo. Era diventato un bravo attore interpretando diversi personaggi in serie tv e film di successo. Quel brutto incidente ha sconvolto tantissime persone ed oggi, che è il decimo anniversario della sua scomparsa, sono in molti a ricordarlo.

C’è chi come Salvo Veneziano lo fa su Instagram, pubblicando un post particolare che non racchiude soltanto il ricordo ma esprime qualcos’altro, ovvero un perdono.

La dedica a Pietro

Pietro Taricone “O Guerriero”, aveva 25 anni quando si fece conoscere in tv da tutta Italia partecipando alla prima edizione del ‘Grande Fratello’. Con lui, la stessa esperienza l’ha vissuta anche Salvo Veneziano che è ritornato quest’anno nella Casa più spiata d’Italia per una partecipazione lampo. L’ex gieffino lo ricorda anche oggi, in una data particolarmente triste e drammatica. Ma questa volta il suo pensiero non va soltanto a Pietro, ma spera in un perdono e cita Kasia Smutniak per il rancore covato dopo l’incidente.

“Caro Pietro, spero tanto che tu mi abbia perdonato, che ho portato dentro di me un rancore micidiale per la mamma di tua figlia, perché per me “la colpa era sua” con quella passione del paracadutismo… Lo so lo so sono stato stupido a pensare queste cose, ma il dolore e la rabbia acceca le persone… PS. chiedo scusa anche alla tua compagna. Io personalmente ti porterò sempre dentro di me.”

LEGGI ANCHE: Terribile lutto per Gigi D’Alessio: “Ti ho voluto tanto bene”