Nuovo caso di coronavirus nella Famiglia Reale: il festino segreto finisce male

Contagiato dal coronavirus un altro membro della Famiglia Reale, che ha preso parte ad una festa privata. Ecco di chi si tratta e come è successo.

Nuovo caso di coronavirus nella Famiglia Reale

Il coronavirus non fa preferenze tra ricchi e poveri, principi o operai. Così, dopo il principe Carlo e Alberto di Monaco, si registra un altro caso che mette a repentaglio la Famiglia Reale. Questa volta si tratta del giovane principe Joachim, di 28 anni. Il ragazzo è il nipote di re Philippe del Belgio, ed è risultato positivo al coronavirus.

Il rampollo reale lo avrebbe contratto dopo aver partecipato di nascosto, la scorsa settimana, ad un festino privato in famiglia. Al party, che ha avuto luogo a Cordova, in Spagna, avrebbero preso parte circa trenta persone. Dopo che la notizia si diffusa, il membro della Famiglia Reale belga ha deciso di fare un mea culpa, rilasciando alcune dichiarazioni.

Le parole del principe Joachim del Belgio

Joachim del Belgio oltre ad essere un principe è anche un ragazzo che, come molti, ha deciso di concedersi un’uscita, pensando che il coronavirus non potesse toccarlo. Eppure abbassare la guardia gli è costato caro e adesso risulta positivo al covid-19.

Quando la notizia è trapelata fuori dalla Famiglia Reale, il ragazzo si è mostrato in pubblico per chiedere scusa del suo comportamento. Come riporta la BBC, il principe Joachim ha dichiarato:

Mi scuso per non aver rispettato tutte le misure di quarantena durante il mio viaggio. In questi tempi difficili, non volevo offendere nessuno.

Le regole in vigore in Spagna, infatti, vietano a più di 15 persone di riunirsi insieme, e invitano a mantenere le distanze di sicurezza. Al momento, comunque, le sue condizioni sarebbero buone e il suo stato di salute sarebbe sotto controllo.

LEGGI ANCHE: Lady Diana e Carlo: “L’hanno fatto sul divano il giorno del divorzio”