Il principe Carlo diventa re? È scontro con la Regina

Sembrerebbero non confermate le voci che vedono Carlo governare a partire dal prossimo 2020. Secondo le ultime indiscrezioni da Londra, infatti, la regina Elisabetta non avrebbe intenzione di lasciare il trono.

Carlo diventerà re nel 2020?

Da settimane rimbalza su tutti i tabloid inglesi e i giornali di tutto il mondo la notizia secondo cui l’attesa del trono da parte del principe Carlo sia giunta al capolinea. Le indiscrezioni, infatti, rivelavano che la regina Elisabetta avesse già preso la decisione di abdicare in suo favore nel 2020.

Secondo una legge del 1728, la Regency Act, infatti, il Sovrano può disporre che i poteri siano amministrati da un reggente qualora egli sia impossibilitato per malattia o altro. Sembrava proprio che la regina Elisabetta fosse pronta ad appellarsi a questa legge per passare il testimone del comando al figlio Carlo, l’erede al trono più longevo della storia. Sembra, però, che le cose andranno diversamente: ecco le novità.

La regina Elisabetta non rinuncia al trono

La regina Elisabetta siede al trono dal 1952 e per tutta la sua vita si è dedicata al suo Paese con grande dedizione. Giunta a 94 anni si diceva che fosse pronta a cedere il trono al figlio Carlo, nominato erede in giovanissima età.

Una fonte interna molto vicina al principe Carlo, però, ha diffuso la notizia secondo cui la voce non sia vera. A riportare la notizia è stato l’Huffington Post, che dichiara che “Non c’è nessun cambiamento in programma in base all’età, che siano i 95 anni o altro“.

La regina Elisabetta, dunque, rimarrà regina fino al suo ultimo respiro e Carlo dovrà aspettare pazientemente la sua occasione per poter regnare il Regno Unito. Intanto continua a non essere smentita la voce del presunto divorzio-lampo con Camilla, che sarebbe costato alla Corona milioni di sterline.

LEGGI ANCHE: Quanto pesa Maria De Filippi? Rivelazione a Tu sì Que Vales

Loading...