Tiziano Ferro rivela: “Vorrei un figlio, è il mio più grande sogno”

Si è raccontato a tutto tondo a Sky Tg24 il l’amatissimo cantante Tiziano Ferro, che oltre alla carriera ha toccato punti delicati della sua vita. Ecco le sue dichiarazioni.

Tiziano Ferro, “Accetto Miracoli” e le dichiarazioni sulla fede

Ospite di Sky Tg24, Tiziano Ferro si è concesso a una lunga intervista del vicedirettore Omar Schillaci. Il cantante ne ha approfittato per annunciare le ultime date del tour, che raddoppia a Roma e triplica a Milano. La felicità per il successo e l’uscita dell’ultimo album “Accetto Miracoli”, però, non sono stati gli unici argomenti. Tiziano Ferro, infatti, ha toccato i tempi più vari, dalla fede alla paternità, dalla depressione al successo.

A proposito del suo rapporto con la fede ha dichiarato:

Il miracolo per me è tutto, come la fede. Gli diamo una connotazione religiosa, ma esistono a prescindere dalla religione e lo dico da persona religiosa. L’unica cosa che ci porta avanti nella vita è la fede, ce l’abbiamo dentro. Se poi hai anche la fortuna di avere un credo religioso meglio per te.

La depressione e la voglia di paternità

Intervistato a Sky Tg24, Tiziano Ferro ha anche parlato di depressione con queste parole:

Quando vivi in una realtà molto semplice come la mia, una realtà di provincia, non sai neanche cosa è la depressione. Quindi la prendi come l’unica maniera in cui si vive e in cui sai vivere… E l’abbracci e pensi che sia normale… Quando esci nel mondo scopri la possibilità di essere felice. Io mi sento fortunato e guerriero.

Il cantante ha anche speso delle parole relative all’amore, alla relazione con il marito e al matrimonio su cui ha affermato:

Ho provato tante gioie, quando si cresce hanno sfumature diverse, ma la gioia della proposta di matrimonio mi ha fatto provare quella stessa sensazione di gioia del Natale. Avere fiducia in una persona e dirgli sì mi ha fatto capire perché l’uomo da sempre celebra l’amore.

Il più grande desiderio di Tiziano Ferro? A quanto pare sarebbe quello di diventare padre per sperimentare un amore nuovo e sconosciuto:

Io non ho un figlio per quanto lo sogni. Forse in questo momento è la cosa alla quale penso di più nella vita. Tutti quelli che hanno dei figli mi ripetono che non puoi neanche avvicinarti a capire cosa possa essere. Quindi io mi apro a questo dono e a questo ennesimo miracolo che sarà scritto da chi di dovere. Io potrò soltanto essere accogliente, desiderare e anche pregare senza negoziare. Direi: “Se vuoi sono qua…”

 

LEGGI ANCHE: Vittorio Sgarbi dichiarazione incredibile: “Ho 670 querele…”