Alba Parietti: “Pensavo che prendere soldi da Berlusconi…”

Alba Parietti ospite a Un Giorno da Pecora ha raccontato alcuni episodi della sua vita, tra cui quella volta che rifiuto la proposta di lavoro di Berlusconi.

“Andresti a cena con Conte?” – la risposta di Alba Parietti

La puntata di Un Giorno da Pecora andata in onda il 29 novembre ha avuto come protagonista Alba Parietti, che ha deciso di rispondere ai microfoni della trasmissione. Inizialmente ha parlato in modo dettagliato del suo libro Da qui non se ne va nessuno, che ripercorre la storia della sua famiglia attraverso i diari dei suoi famigliari.

Nella seconda parte dell’intervista, però, alcune domande hanno toccato il tema politico e Geppi Cucciari le ha chiesto: “Andresti a cena con Conte, tu che sei innamorata anche di politica?”. Alla domanda Alba Parietti ha risposto in questo modo:

A cena con Conte? Chi paga? Se Conte paga il conto sì… Io voglio andare a cena solo con uomini che mi pagano il conto. Mio padre mi ha insegnato che bisogna pagarsi i conti del ristorante, che bisogna vivere come se tu fossi un uomo, teoricamente… Ma ho notato che questa cosa non paga! Quindi è meglio che un uomo ti paghi la cena.

La volta che disse no a Berlusconi

Sulle sue preferenze politiche, comunque, Alba Parietti ha preferito non svelare troppo, se non una simpatia per la Bonino. Tra le confessioni, però, non è mancata una menzione a quella volta che rifiutò la proposta lavorativa di Berlusconi. A tale proposito, infatti, ha dichiarato:

All’epoca pensavo che prendere soldi da Berlusconi sarebbe stato un po’ come vendermi al diavolo… Fu una ca***ta enorme! Avrei potuto rimanere fedele a me stessa anche accettando quell’offerta.

Ai tempi, infatti, rifiutò un’offerta allettante dal punto di vista economico e lavorativo.

LEGGI ANCHE: Belen e Stefano nozze segrete e bimbo in arrivo? Bomba a Tu si Que Vales

Loading...