Fabrizio Corona su Jovanotti: “Lo invidio, ma il live sulle Alpi è un errore”

Si complica il dibattito legato all’imminente live di Jovanotti sul Plan de Corones, in Alto Adige: dopo l’intervento di Reinhold Messner a intricare la questione, è arrivato nientemeno che Fabrizio Corona a dire la sua. Tramite un’intervista al Fatto, il paparazzo attualmente sotto processo (e ad alto rischio ritorno in carcere) si è lasciato andare a diversi argomenti, illustrati con il solito tono del personaggio. Si va dall’esclusione dallo Strega (“il mio libro neanche l’avranno letto“), ai suoi modi di fare (“dico quello che penso senza reti di protezione“). Ma il dibattito più importante si è aperto quando l’intervistato è stato portato a parlare del cantante, e del suo contestato concerto.

Dopo il no di Messner, anche Fabrizio Corona dice la sua sul tour “naturalista” di Jovanotti: “Ci vuole rispetto, non posso dargli ragione”

Fabrizio Corona sta con gli alpinisti. Nella querelle che ha visto coinvolti Jovanotti e Reinhold Messner, l’opinione del paparazzo si schiera con quest’ultimo. “La montagna va rispettata“, spiega l’intervistato. “Non va invasa e forzata. La natura non è intoccabile, ma ci vuole rispetto. Poi c’è musica e musica. Il violoncello è una carezza, il tamburo di Jovanotti è una sberla.  Invece che rispettare la montagna, le sue casse la percuoteranno“.

Nonostante ciò, Fabrizio Corona si è dichiarato a sorpresa invidioso di Jovanotti. “Forse è vero, lo invidio“, ha spiegato. “Invidio i suoi capelli, la sua energia, la sua età. Però in questo non mi sento di dargli ragione“. In seguito alle parole di Messner (che aveva auspicato il divieto per l’evento), il cantante romano aveva spiegato la sacralità del rito collettivo del concerto, invitando l’alpinista ad accettare l’elemento aggregativo della montagna. Non potrà a quanto pare contare però sul sostegno del suo nuovo ammiratore.

Fabrizio Corona, le parole della madre dopo la carcerazione

Gabriella Previtera, madre di Fabrizio Corona, è stata ospite a Non è l’Arena, su La7. Dopo il nuovo incarceramento del re dei paparazzi, per aver infranto una serie di regole, Gabriella racconta a Giletti la felice infanzia del figlio:“ha avuto una bella adolescenza, poi ha avuto un lungo periodo disastroso in cui si è perso ma io ho la certezza che ci sarà un’altra tappa nella sua vita dove lui sarà un uomo vero e capace di essere diverso”. Nell’attesa della sentenza del tribunale, che avverrà entro trenta giorni, Gabriella rivela al pubblico come Fabrizio sia cambiato dopo aver incontrato persone negative e dopo “aver conosciuto il dio denaro”. Di conseguenza il loro rapporto è spezzato: “io rappresento per lui la sua coscienza, mi ha allontanato per non farmi del male”

Come noto, a Fabrizio Corona non è concesso parlare in pubblico o rilasciare dichiarazioni tramite social media, come solitamente il paparazzo ha abituato i suoi numerosi fan. In questi giorni, in seguito all’arresto per violazioni legate alla libertà vigilata, Corona sta infatti delegando le attività stampa al proprio legale, Ivano Chiesa. Lo stesso Chiesa, dopo alcune dichiarazioni iniziali, è tornato a descrivere la situazione del suo assistito tramite un video pubblico. In questi, vediamo l’avvocato esprimersi per conto di Fabrizio Corona, riportando le sue provocatorie dichiarazioni. “Avevo bisogno di uno stop“, avrebbe riferito l’imputato. “Non voglio esprimermi, ma avevo giusto bisogno di fermarmi“.

 
 

Comments

commenti