Ultimo si pente: pace fatta con Fiorello, va in radio

L’attacco contro tutti portato avanti da Ultimo in questi giorni è stato un po’ il grande lascito di Sanremo 2019. Escluso come noto a sorpresa dalla vittoria (nonostante il favore unanime del pubblico), relegato al secondo posto all’ultimo istante dalla  giuria stampa, il cantante non l’ha presa bene. Negli ultimi giorni si è scagliato ferocemente contro la stampa (colpevole appunto di non tener conto dell’opinione popolare su cui, in teoria, il festival si basa), ha disertato la rituale ospitata a Domenica In, e, soprattutto, aveva inizialmente ritrattato anche l’invito di Fiorello. Il conduttore radiofonico lo aveva infatti contattato per il Rosario Della Sera, con una iniziale risposta affermativa. Conferma poi smentita da Ultimo, che apparentemente sembrava intenzionato a “dare buca” persino a Fiorello.

Fiorello e Ultimo, tutto rientrato. Il cantante va in radio e si sfoga: “Giornalisti senza codice”

Dopo qualche ora di mani tese e tentativi di riconciliazione a distanza, sembra che Ultimo abbia superato la fase di rancore. Tutto bene quel che finisce bene, almeno per quanto riguarda “zio Fiore”: e se la polemica in Rai prosegue, il cantante romano ha infine accettato di partecipare all’ospitata radio. Lì, i due hanno ripromesso di “non pensarci più”, e di lasciar scorrere via la polemica definitivamente: unica frecciata, Ultimo  l’ha rivolta a “quei giornalisti che dovrebbero avere un  codice deontologico  ed essere imparziali”. Ha poi definito “una cosa bruttissima da vedere” gli insulti rivolti sempre in sala stampa nei confronti de Il Volo.

Il  rapporto tra Fiorello ed Ultimo, in realtà, non è mai veramente deteriorato. Il presentatore si era infatti impegnato a prendere le parti del cantante, in un lungo messaggio diffuso ieri attraverso Instagram. In questo, nel tentativo di blandire lo stesso Ultimo, Fiorello si era fin da subito schierato dalla sua parte, ammettendo come il sistema di giuria-televoto fosse sbagliato. Il presentatore aveva poi invitato il musicista a lasciar perdere, citando un episodio della propria vita: quando, nel 1995, arrivato quinto, lo stesso Fiorello aveva polemizzato con il Festival. Decisione di cui poi si pentì.

Ultimo in guera: niente copertina per Tv Sorrisi e Canzoni

Ancora polemiche per Ultimo. Il cantante, arrivato secondo al Festival di Sanremo, ha deciso di non posare per la cover di rito del settimanale TV Sorrisi e Canzoni diretto dal Aldo Vitali. Il direttore ha dichiarato: “Potevamo fare un fotomontaggio ma abbiamo scelto di raccontare la verità“.

La querelle della copertina mancata

Nella copertina si vedono Mahmood e i ragazzi de Il Volo sorridenti, senza, ovviamente, Ultimo. Il cantante, all’anagrafe Niccolò Moriconi, si è infuriato per non aver vinto il primo premio, “soffiato” da Mahmood con Soldi. “A Sanremo trionfa Mahmood, la nuova musica ha trovato il suo fenomeno”, si legge nel titolo accompagnato dallo strillo: “Secondo Ultimo, che scappa in albergo arrabbiato, e terzo Il Volo”.

Ultimo manca dalla copertina perché è mancato da tutto quello che è successo dopo la proclamazione del vincitore – spiega il direttore Vitali – in sala stampa si è arrabbiato con i giornalisti e poi è andato in albergo, abbiamo cercato di convincerlo a venire ma era molto alterato. Non scongiuriamo la gente, siamo abituati al contrario e soprattutto avere Mahmood in copertina da solo sarebbe stato sbagliato nei confronti de Il Volo che invece erano lì, con noi, felici del terzo posto“.

 
 

Comments

commenti