Raffaele Sollecito fa gli auguri alle donne, Amanda Knox risponde: scoppia la polemica

Un botta e risposta secco ma deciso sui social network nel giorno della Festa della Donna tra Raffaele Sollecito e Amanda Knox, gli ex fidanzati accusati e poi assolti nella vicenda giudiziaria riguardante l’omicidio di Meredith Kercher.

Si accendono nuovamente i riflettori su Raffaele Sollecito e Amanda Knox, i due fidanzati (ormai ex, ndr) accusati insieme a Rudy Guede dell’omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese in Erasmus a Perugia, uccisa la sera del primo novembre 2007. I due giovani, a differenza di Guede, sono stati assolti in via definitiva il 27 marzo 2015 e da quel giorno hanno preso di nuovo in mano le loro vite separandosi. Amanda Knox è tornata in America, dove vive con il nuovo fidanzato, ed anche Raffaele Sollecito, rimasto in Italia, è andato avanti scrivendo un libro sulla vicenda che lo ha colpito in prima persona. I due ex fidanzati continuano ancora oggi a rimenare in contatto proprio attraverso i social network. A dimostrarlo è stato il botta e risposta tra i due dopo la pubblicazione da parte di Raffaele Sollecito di una foto per la Festa della Donna.

Uno scambio velocissimo su Facebook dopo la pubblicazione da parte del giovane di un’immagine di una mimosa. “Auguri a tutte le Donne in questo giorno e in tutti quelli a venire“, così scrive Raffaele Sollecito nel suo post che accompagna la foto. Dopo qualche ora Amanda gli risponde: “Grazie, Raffa“. In molti hanno espresso il loro parere sulla risposta della Knox mettendo like e altre reaction consentite dal social. Un post come tanti, specie nel giorno dell’8 marzo, che ha però scatenato non poche polemiche.

A stupire è il fatto che lo stesso Raffaele Sollecito, che nel 2018 ci tiene a fare gli auguri a tutte le donne, nel gennaio del 2017 finì nel mirino di Selvaggia Lucarelli proprio per alcuni commenti contro le donne in un gruppo Facebook. Battute “goliardiche” di pessimo gusto.

LEGGI ANCHE: “SELVAGGIA LUCARELLI CONTRO RAFFAELE SOLLECITO : SU FACEBOOK LUI RIDE DELLA MORTE DI MEREDITH”

Photo Credits Facebook

Comments

commenti