Cose da VipDetto da loro

Oh Yeong-su riflette su Squid Game: “Essere famosi è difficile”

L'attore che ha interpretato il giocatore numero 1 nella serie TV sudcoreana ha spiegato che la sua vita, a 77 anni, è cambiata radicalmente

Oh Yeong-su non credeva che la sua vita sarebbe cambiata drasticamente a 77 anni. L’attore ha ottenuto un’incredibile popolarità di recente con il successo di Squid Game. Nella serie TV sudcoreana, approdata in casa Netflix, ha interpretato il giocatore numero 1, che si è presentato soltanto verso la fine della prima stagione con il suo vero nome, Oh Il-nam. L’attore ha concesso la sua apparizione televisiva al programma How Do You Play, parlando dell’effetto Squid Game e del peso che comporta la fama, soprattutto alla sua età. “Mi sembra di fluttuare nell’aria. Mi fa pensare. Ho bisogno di prendermi un momento, di organizzare i pensieri. Mi hanno contattato tantissime persone e, poiché non ho un manager che mi aiuti, è difficile per me gestire il volume di chiamate e messaggi. Per fortuna mi sta aiutando mia figlia in questo“.

Oh Yeong-su e la fama derivata da Squid Game

A 77 anni, Oh Yeong-su ha ammesso che la sua vita è cambiata perché adesso è famoso. “Anche quando esco per andare al bar o in qualsiasi posto, devo essere consapevole di come appaio agli altri. E ho realizzato che anche essere famosi è difficile“. L’attore che interpreta il giocatore numero 1 ha poi raccontato che, dietro le quinte, gli attori hanno davvero giocato alla Dalgona Challenge, quella che vede protagonista un biscotto fatto con zucchero e bicarbonato. “Alcuni attori l’hanno fatto. Durante le riprese, sembrava che tutti stessero tornando alla loro infanzia. Ci siamo divertiti a giocare come bambini grandi. È stato un periodo felice“.

Dopo Squid Game, Oh Yeong-su ha ammesso di essere stato contattato da tantissime aziende, eppure ha anche spiegato di aver rifiutato tutte le proposte commerciali, inclusa l’offerta di recitare in uno spot di pollo fritto. “Non ho grandi ambizioni. Grande o piccolo che sia, ho ricevuto molte cose mentre vivevo la mia vita. Ora, voglio lasciare quelle cose che ho ricevuto. Per dirla semplicemente, diciamo che vai su una montagna e vedi un fiore. Quando siamo giovani, cogliamo il fiore e lo prendiamo per noi stessi. Ma quando raggiungi la mia età, lo lasci lì esattamente com’è, e torni a rivederlo più tardi. È lo stesso con la vita. Lasciare le cose esattamente come sono“.

LEGGI ANCHE: Miley Cyrus sfida gli altri musicisti: “Voglio più competizione”

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.

Privacy