Chicche di VelvetPrimo Piano

“Squid Game”, Netflix introduce le icone del profilo ispirate alla serie: eccole

Lo show coreano è attualmente la produzione targata Netflix più vista di sempre

In neanche un mese di distribuzione, Squid Game ha battuto ogni record divenendo la serie targata Netflix più vista di sempre. Lo show coreano, nato dalla mente di Hwang Dong-hyuk, ha battuto il muro dei 111 milioni di utenti raggiunti, superando – abbondantemente – il primato di Bridgerton, che si era assestata agli 82 milioni. Così come accaduto per le altre serie presenti sulla piattaforma, Netflix ha voluto celebrarne il successo facendo un regalo agli utenti. Sono ora disponibili, infatti, le icone dei personaggi di Squid Game, che permetteranno agli abbonati di personalizzare il proprio profilo.

Squid Game, i volti dei personaggi della serie diventano avatar per personalizzare il proprio profilo

Direttamente dalla Corea del Sud, la serie ha fatto il suo debutto su Netflix lo scorso 17 settembre, divenendo man mano un vero e proprio fenomeno di costume. La storia, descrivibile come uno spietato survival game, ripercorre la vicenda di Seong Gi-hun. Insieme ad altri 455 malcapitati, che come lui non hanno più nulla da perdere, accetterà di partecipare a una sorta di esperimento sociale: in palio un ricco montepremi. Tuttavia, a vincere sarà uno solo mentre per gli altri c’è solo un esito previsto: la morte.

Nel corso degli adrenalinici 9 episodi, lo show ha conquistato gli utenti della piattaforma grazie alla sua estetica ricercata e al ritmo serrato della narrazione. Tra la malefica bambola Young-hee e i gettoni in caramello con l’ombrello del Dagona, inoltre, Squid Game può fare affidamento a un'”iconografia” riconoscibile che la rende già cult. Per questo Netflix ha da poco introdotto nuovi avatar, per personalizzare il proprio profilo, basati sulla serie. Si tratta di 14 icone diverse, che raffigurano non solo i personaggi dello show ma anche quegli oggetti sopracitati, divenuti ormai “di culto”. Da Gi-hun, Sang-woo, Sae-byeok e Alì alle maschere dei soldati, che ormai hanno lanciato una nuova tendenza per Halloween 2021, è chiaro come Netflix sappia comunicare con i propri utenti.

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Netflix Italia (@netflixit)

LEGGI ANCHE: Benedetta Porcaroli e Riccardo Scamarcio convivono già? L’indiscrezione

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Privacy