Avril Lavigne: da regina del pop-punk cantando “Complicated” a star di TikTok [FOTO]

Di recente ha debuttato sul social network cinese confermando la sua innata anima 'ribelle'

La ragazzina dai capelli lunghi e sottili, espressione sfrontata e voce dalle sfumature pop-punk, scalò le classifiche musicali nonostante i discografici continuavano a ‘storcere il naso’. Secondo i critici, la particolare intonazione timbrica della giovanissima artista, non trovava genere. Eppure, Avril Lavigne, fin dai suoi primissimi vocalizzi si era presentata già con suo stile appreso da un’iperattività diagnosticata da bambina che, col tempo, si trasformò in punto di forza. Ciò avvenne quando, la stessa cantautrice decise di adoperarla liberando la sua creatività.

A dar prova dell’autentica personalità furono i suoi primi pezzi che finirono nel suo album numero uno. Era il 2002 quando Avril Lavigne lanciò il prodotto di debutto Let Go e, tra hit come Complicated e Sk8er boy, conquistò i primi posti in classifica reggendo con talento e maestria una concorrenza notevole, che sul panorama musicale venne per molto tempo discussa dai critici. A soli 18 anni il suo animo ribelle reggeva il confronto con Britney Spears e Christina Aguilera.

A quel tempo Lavigne portava capelli biondi ultra lisci. Marcava il suo sguardo con un eye-liner ben definito e il suo outfit da maschiaccio aprì una nuova era stilistica. Un trend seguito dalla generazione del Duemila: inconfondibile, unico diventato poi iconico. Ecco chi è oggi Avril Lavigne, un’icona nonostante le sue pause dal palcoscenico, i suoi presunti addii. Per poi sorprendere il pubblico con nuovi singoli lanciati tra le hit del momento e stupire i fan con la creazione di colonie e profumi.

Avril Lavigne: dopo vent’anni com’è oggi [FOTO]

Tra i volti noti dello spettacolo che sbarcano sui social network non poteva mancare anche Avril Lavigne. Come è accaduto di recente quando ha spopolato su TikTok con un video che ricorda i suoi memorabili successi. Oggi 27 settembre compie ben 37 anni. E sono in tanti a notare quanto quel profilo sia rimasto identico ad allora. Avrà cambiato la piega della sua lunga chioma, più morbida e sinuosa, indubbiamente. Avrà sostituito quei bermuda con minidress, audaci scollature e spacchi vertiginosi con tanto di tacchi a spillo; ma quel volto da ragazza che è riuscito a trattenere il sorriso nonostante la Lyme, ovvero la malattia che nel 2015 la portò a vivere nell’oblio, nella solitudine, è riuscito comunque a combatterlo e a riportare Avril Lavigne nuovamente sull’onda del successo.


LEGGI ANCHE: Luana Ravegnini: il successo, dieci anni di assenza e oggi volto di “Check-Up” [VIDEO]

Exit mobile version