Anticipazioni TVCose da VipPrimo Piano

Carla Fracci, il ricordo del mito della danza vive nel nuovo film tv “Carla”

Lo show con Alessandra Mastronardi renderà omaggio alla 'Signora della danza'

Ci ha lasciati lo scorso 27 maggio 2021, spegnendosi a seguito di una lunga malattia. Carla Fracci è stata l’emblema dell’eleganza, della leggiadria e della disciplina, tanto da essere definita nel 1981 “prima ballerina assoluta” da New York Times. L’artista, che oggi 20 agosto avrebbe compiuto 85 anni, ha però lasciato dietro di sé un’importante eredità. Una testimonianza che continuerà a vivere grazie a Carla, il film che vedrà la luce prossimamente su Rai 1 e vedrà Alessandra Mastronardi nei panni della Signora della danza.

Carla Fracci ‘rivive’ in Alessandra Mastronardi nel nuovo film in arrivo su Rai 1

Carla nasce come co-produzione Rai Fiction – Anele. Si tratta del primo film basato sulla vita della leggenda della danza nostrana, che ha fatto scuola anche nel resto del mondo. Carla Fracci ha difatti ballato il repertorio classico sui palchi più prestigiosi del mondo, incantando il pubblico nel ruolo dell’intramontabile Gisele. Per raccontarne al meglio la storia, lo show ha assistito inoltre alla presenza della Signora della danza come consulente, durante la lavorazione. Diretto da Emanuele Imbucci, Carla è frutto inoltre della produzione di Gloria Giorgianni in collaborazione con Fabio Scamoni.

Lo show è liberamente ispirato a Passo dopo passo – La mia storia, autobiografia di Carla Fracci e ripercorrerà la vita leggendaria dell’étoile, sia sul piano professionale che privato. E a calarsi nei suoi panni sarà Alessandra Mastronardi, reduce dal successo de L’allieva, accanto a Lino Guanciale. Le riprese si sono svolte tra Roma, Orvieto e Milano, città nella quale Carla Fracci ha mosso i primi passi studiando presso il prestigioso Teatro alla Scala. Il celebre palco ha spalancato le porte per la prima volta in assoluto, ospitando il set di un film. E quale migliore occasione se non per un film incentrato sulla ‘prima ballerina assoluta’? Ed è proprio su questo palco che l’étoile ha mosso i primi passi – letteralmente – nel 1946, diplomandosi nel 1954. Dalle origini al successo, dunque, Carla racconterà la vita della prima ballerina, offrendone un ritratto sfaccettato. Nonché un ultimo, grande, omaggio.

LEGGI ANCHE: Francis Mossman è morto, l’attore di Spartacus aveva 33 anni

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Privacy