Curiosità

L’isola privata dove Jackie Kennedy sposò Onassis diventa un resort

Skorpios è l'isola che Athina Roussel ha venduto ad un magnate russo nel 2013

Alcuni matrimoni scelgono location particolari come castelli o isole deserte. Quella che un tempo è stata l’isola privata di Aristotele Onassis, e testimone delle nozze con la sua preziosa Jackie, oggi è pronta a diventare un resort di lusso. L’isola in questione si chiama Skorpios, si trova al largo delle coste della Grecia ed è stata acquistata da Onassis nel 1963 per quelli che oggi sono circa 12.500 dollari. Una cifra piuttosto irrisoria, considerando che sua nipote, quasi 50 anni dopo, ha venduto la proprietà (ricordiamolo, un’intera isola) ad un magnate russo che la trasformerà in un resort di lusso. Athina Onassis-Roussel ha infatti pensato di vendere l’isola di Skorpios per 153 milioni di dollari.

Skorpios, l’isola dove Jackie Kennedy sposò Onassis diventa un resort di lusso

Un’isola che perlopiù è coperta di vegetazione e che è stata la location perfetta per le nozze di Jackie Kennedy con Onassis il 20 ottobre 1968. Dopo la morte dell’armatore greco, l’isola è finita nelle mani della figlia Christina. Successivamente, l’eredità è andata ad Athina Roussel. Secondo alcune fonti, la donna non avrebbe frequentato molto l’isola e, nel corso degli anni, tante celebrità avrebbero manifestato interesse nei confronti di questa lingua di terra in mezzo al Mar Ionio. Ma per Bill Gates e Madonna, la risposta sarebbe stata sempre no. Nel 2010, si diffuse una notizia secondo la quale Giorgio Armani avrebbe acquistato Skorpios. Tuttavia, il re della moda smentì prontamente e l’isola ricadde nel suo sonno eterno. Questo fino a quando, nel 2013, Athina trovò finalmente l’acquirente giusto: il suo nome era Dmitrij Rybolovlev e la acquistò come dono per sua figlia Ekaterina.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da pinkpillbox.com (@pinkpillbox_com)


Un gesto d’amore paterno che ha reso l’isola di Skorpios un resort di lusso super esclusivo, composto da hotel stellati, ville, spa da sogno, ma anche intrattenimento per gli appassionati di sport e di cantine, una pista d’atterraggio per facilitare i trasporti e un porto per gli yacht. O almeno, questo è il progetto sulla carta. Come riporta un comunicato stampa del mistero del turismo greco, pare che i lavori partiranno nel 2021. Quella che un tempo è stata la cornice di un sogno d’amore oggi diventerà il tipico sogno di relax di tantissimi turisti, quantomeno quelli più abbienti.

LEGGI ANCHE: Clio Make-up dimagrita: “Adesso mi sento meglio”. Qual è il segreto della sua dieta?

Privacy