Royal Family

Corinna Larsen fa causa a Juan Carlos I di Spagna per “sorveglianza illegale”

L'imprenditrice si è rivolta all'Alta Corte britannica per citare il re e i servizi segreti

Corinna zu Sayn-Wittgenstein, meglio conosciuta dal mondo del gossip come Corinna Larsen, ha intentato causa contro Juan Carlos I di Borbone. Il re, che qualche hanno fa ha abdicato in favore del figlio Felipe, è stato accusato di “sorveglianza illegale” presso l’Alta Corte del Regno Unito. L’imprenditrice ha esteso l’accusa anche ai servizi segreti spagnoli.

Corinna Larsen denuncia re Juan Carlos I nel Regno Unito

Come riportato martedì dal Financial Times, Corinna Larsen ha denunciato Juan Carlos I di Borbone. Nella sua accusa l’imprenditrice sostiene di aver subito molestie “dal 2012 ad oggi“. Tra le molestie ci sarebbero anche minacce e diffamazioni. L’accusa più grave, però, riguarderebbe la “sorveglianza” sia “nascosta” che “visibile” eseguita con metodi illegali da parte degli “agenti del re emerito e dei servizi segreti“. Secondo quanto riportato dal giornale, la causa è stata intentata lo scorso dicembre, ma finora non se ne conosceva il contenuto. La donna ha chiesto all’Alta Corte britannica un cospicuo risarcimento economico e un’ordinanza restrittiva di almeno 150 metri nei confronti dell’ex re di Spagna.

La difesa del re di Spagna e i soldi inviati alla Larsen

Stando al magazine inglese, Juan Carlos avrebbe già negato tutto, anche se il suo team di difesa non ha ancora rilasciato nessuna dichiarazione ufficiale. Gli avvocati del re emerito potrebbero anche appellarsi all’inadeguatezza di un tribunale inglese nel giudicare un ex monarca spagnolo che al tempo dei fatti non risiedeva nel Regno Unito. Nell’occhio del ciclone anche la somma di 76 milioni di dollari, che il re avrebbe inviato a Corinna Larsen. La somma, infatti, faceva parte del denaro che il defunto re dell’Arabia Saudita avrebbe inviato su un conto bancario in Svizzera legato a una fondazione fiscalmente agevolata con sede a Panama, e il cui beneficiario era proprio Juan Carlos I. L’imprenditrice ha dichiarato che la somma era destinata a garantirle una vita serena.

LEGGI ANCHE: Nozze in vista al Principato di Monaco: Pauline Ducruet e Maxime Giaccardi insieme per la prima volta

Privacy