Cose da Vip

Covid, nuovo caso su un set dopo “Bridgerton 2”: Hollywood potrà imporre i vaccini?

Dopo lo stop di numerose produzioni a causa del Coronavirus, potrebbe arrivare la storica decisione

Alcuni giorni fa era stato annunciato lo stop delle riprese di Bridgerton 2. La serie Netflix, che ha conquistato ben 12 nomination nel corso degli Emmy Awards 2021, è al lavoro sulla seconda stagione. Tuttavia, in seguito ai controlli periodici, un membro del cast è risultato positivo al Covid-19, costringendo la produzione ad interrompersi momentaneamente. Lo show è solo uno di una lunga serie di progetti che hanno dovuto fare i conti con il virus. Di recente, infatti, sono state interrotte anche le riprese di House of the Dragon, attesissimo prequel di Game of Thrones. Visti i numerosi incidenti di percorso, sembrerebbe che i principali studios di Hollywood, in accordo con i sindacati, abbiano deciso di rendere obbligatorio il vaccino sul set.

Da Bridgerton 2 ad American Horror Story nuovi casi sul set: il vaccino anti-Covid obbligatorio?

Sono diversi i set che hanno assistito ad una momentanea chiusura, a causa del Covid. Ultimo in ordine è quello di American Horror Story. La serie antologica, ideata da Ryan Murphy e Brad Falchuk, ha infatti assistito di recente a un caso di positività, comportando l’interruzione dei lavori. Non è stato precisato se si trattasse di un membro della troupe o di un attore, fatto sta che la notizia ha portato Hollywood a rivedere i protocolli anti-Covid, includendo l’obbligo per il vaccino. Le nuove misure rimarranno in vigore fino al 30 settembre e sono dovute all’aumento repentino dei casi, a seguito della diffusione della variante Delta, che nella zona di Los Angeles ha portato le autorità a reintrodurre l’obbligo della mascherina all’aperto.

I produttori potranno imporre il vaccino sia alla troupe che al cast, divisi per questo in zone. Queste ultime corrispondono alla vicinanza dei lavoratori agli attori. In tal senso, la zona A è quella a stretto contatto con gli interpreti. L’obbligo del vaccino è stato a lungo conteso a Hollywood, tanto che lo stesso co-Ceo di Netflix, Ted Sarandos, alcuni mesi fa aveva fatto sapere: “Credo che le persone siano entusiaste di tornare di nuovo alla normalità e ci regoleremo man mano a seconda di come vanno le vaccinazioni“.

LEGGI ANCHE: Game of Thrones, il prequel “House of the Dragon” interrotto per un caso di Covid

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.

Privacy