Indiscrezioni & SocialPrimo Piano

Europei 2020, l’Italia vince ed è in finale: gioia incontenibile tra i VIP, il web esplode [FOTO]

Gli Azzurri hanno vinto e i VIP si danno alla pazza gioia: volti felici e sguardi provati dalla troppa adrenalina, hanno invaso Instagram

Non potevamo che aspettarci una buona dose d’ansia e tanta adrenalina per una semifinale che solo a pronunciarla, ci univa in un marasma di speranze e paure. Quanta sofferenza per quel goal che non arrivava a toccare la rete avversaria. E poi Chiesa, che con una stilosa scivolata a bordo campo, ha aperto le sue braccia lasciandosi acclamare dalla surriscaldata tifoseria italiana presente nel Wembley Stadium di Londra. La sfida Italia-Spagna ha logorato gli animi di tutti. Ancor più quando il fischio di fine tempi supplementari, che decretava la parità tra le due squadre, e introdotto l’agognato momento dei rigori.

Il tempo si è fermato. E con esso anche i nostri cuori, che hanno ricominciato a battere solo quando, gli azzurri, hanno sconfitto la Spagna con un 5-3 dopo l’1-1 del 120′. Nella lotteria dei rigori, dagli 11 metri Jorginho segna quello decisivo, e l’Italia passa alle finali degli Europei di calcio 2020. Ogni angolo vitale delle città, paesi, campagne e spiagge italiane, si sono colorate di un vigoroso tricolore; ma non solo. Poco distante dai nostri occhi: VIP, politici e influencer hanno dato il loro meglio; esprimendo l’irrefrenabile entusiasmo per una vittoria che ci ha visti uniti ancora una volta.

La semifinale Italia-Spagna: Gli azzurri passano e il web esulta [FOTO]

Basta scorrere una veloce carrellata di immagini sulle home di Instagram per capire quanta sia stata adrenalinica questa partita. Ognuno si potrebbe riconosce perfettamente nello sguardo di un VIP. Ma la prima semifinale di Euro 2020 aveva messo una certa ansia già dalle prime ore del mattino; come se  sapessimo quanto duro e sofferto sarebbe stato il match che avrebbe visto, dopo poche ore, l’Italia contro la Spagna sull’erba londinese.

A centellinare i minuti prima del fischio di inizio partita c’erano loro, i nostri VIP, che tra bandiere del tricolore e pronostici, anticipavano quello che sarebbe stato, di lì a poco, un boom mediatico. Da Francesco Facchinetti, visibilmente provato dopo la conquista della semifinale, ad Awed, che insieme ai suoi amici ha sofferto durante quel minuto di silenzio che separava un rigore da un altro. Nel calderone dei tifosi, il ‘sobrio’ entusiasmo di Matteo Salvini ha travolto la fidanzata Francesca Verdini con un sonoro: “Si, si, si, si, si, si”, ripetuto all’infinito dal leader della Lega. Ma non solo!

Tra i volti noti dello spettacolo, molti genitori si saranno identificati nella coppia Ferragni-Fedez che hanno dovuto tenere a bada il proprio entusiasmo simulando le urla, quando a pochi centimetri vi erano i propri figli a letto, inconsapevoli che la storia calcistica stava per tracciare un nuovo capitolo di gioie azzurre. Non è tardato ad arrivare neanche l’immancabile messaggio dell’ex premier Giuseppe Conte, dando nuovamente coraggio ad un’Italia che è nella stagione del risveglio. E ancora: Mara Venier, Maria Teresa Ruta, Tommaso Zorzi, Elisabetta Gregoraci, Luca Zingaretti, Stefania Orlando e tanti altri, si sono uniti all’unisono per celebrare questa vittoria nell’attesa che arrivi la finale dell’Europeo. I motori sono già accesi!

VIP Europei 2020 semifinale

LEGGI ANCHE: Ddl Zan, Matteo Renzi risponde a Chiara Ferragni: il match sui social è virale [FOTO]

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.

Privacy