DichiarazioniPrimo Piano

Manuel Agnelli su X Factor 2021 e la novità delle categorie: “Le persone contano più del format”

Il frontman degli Afterhours si dice fiero di un cambiamento così radicale per l'edizione italiana del talent

Pochissimi minuti fa, tramite gli account social di X Factor, siamo venuti a conoscenza di una novità storica per quanto riguarda lo svolgimento della prossima edizione del talent targato Sky. Per la prima volta infatti i concorrenti non saranno categorizzati in alcun modo, né rispetto all’età, né, tantomeno rispetto al loro genere.  Nel contempo, come anticipato, è avvenuta la riconferma ufficiale dei quattro giudici che verranno coinvolti già durante le selezioni estive. Questi saranno dunque Mika, Hell Raton, Emma e Manuel Agnelli.

Proprio quest’ultimo rappresenterà l’artista con più esperienza tra coloro che siederanno al tavolo dei giudici. Il leader degli Afterohours giungerà infatti alla sua quinta partecipazione in carriera nel ruolo di coach alla ricerca di nuovi talenti. Da sempre paladino dell’innovazione musicale e non solo, Manuel Agnelli ha regalato ai suoi followers di Instagram un lunghissimo post di commento rispetto alla svolta adottata dal programma in onda su Sky. Il punto più bello del suo ragionamento è senz’altro: “Le persone contano. Più dei format. Sono contento di fare parte di questa piccola rivoluzione e orgoglioso di esserne parte attiva“.

Manuel Agnelli: “L’abolizione delle categorie è una svolta importante”

L’argomentazione portata avanti da Manuel Agnelli non è esclusivamente relativa ad un’apertura di genere o ad una differenziazione dei concorrenti rispetto alla loro età. Il punto, secondo l’artista, è ben differente: la realtà sta cambiando, anche sotto il profilo musicale. Un programma innovativo come X Factor fa benissimo a mettersi in discussione per risultare sempre più al passo con i tempi. Scrive infatti: “Nella scorsa edizione si sono viste le prime avvisaglie di un cambiamento che, fra alti e bassi, è iniziato qualche anno fa e che quest’anno andremo ad amplificare ulteriormente. Un talent che diventa definitivamente un contest“.

Ed ancora: “L’abolizione delle categorie è una svolta importante, succede solo da noi. Ci permetterà di approfondire i diversi approcci musicali in maniera più netta e più libera dai paletti del format”. Insomma, Manuel Agnelli sembra essere davvero molto fiero del cambiamento adottato dal programma per cui lavora da ormai un lustro: come dargli torto!

 

LEGGI ANCHE: Rino Gaetano ed il suo grande amore per Amelia: morì prima di sposarla [FOTO]

 

 

Privacy