Curiosità

Scrub fatto in casa: il procedimento naturale e veloce per una pelle sempre curata

Poche mosse per prendersi cura del proprio corpo

La cura della propria persona è fondamentale, in particolar modo quella della pelle. L’organo più esteso del corpo umano assiste, difatti, a un ricambio continuo di cellule. Un procedimento come lo scrub, dunque, favorisce in modo più uniforme e semplificato l’esfoliazione: per questo è importante, se non addirittura essenziale, per mantenere il corpo levigato. Soprattutto dopo la depilazione, che nel periodo estivo diventa più frequente, il rischio di mantenere alcuni residue di cellule morte è più alto. Tuttavia, basterebbero semplici accorgimenti per evitarlo: ecco dunque il procedimento per realizzare uno scrub fatto in caso, naturale e veloce.

Scrub fatto in casa, come mantenere levigata e liscia la propria pelle con pochi ingredienti

Nutrire la propria pelle è fondamentale, soprattutto per facilitare il ricircolo delle cellule, eliminando quelle ormai morte. Per evitare che la pelle si secchi o si irriti a causa dell’uso della lametta o delle cerette, frequenti nel principalmente nel periodo estivo, lo scrub è essenziale. Ecco dunque un metodo veloce e naturale, grazie all’utilizzo di pochi ingredienti, che possiamo trovare tranquillamente nelle nostre case.

Per un’alternativa ai prodotti, talvolta costosi, che troviamo in negozio, possiamo infatti realizzarne uno in casa, green e veloce. Per un perfetto scrub fatto in casa serviranno semplicemente  6 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaino di olio d’oliva e succo di limone quanto basta. Gli ingredienti dovranno essere mischiati, usando il succo di limone per amalgamarli insieme. Nel caso in cui la pelle sia più sensibile, si consiglia di utilizzare anche il sale o il bicarbonato, riducendo, in questo caso, il quantitativo di succo di limone. Per una variante più soft, si potranno usare cinque cucchiai di sale marino e di olio d’oliva. Al posto di quest’ultimo si potrà anche scegliere di impiegare olio di mandorle o di semi di lino. In ogni caso, a fine scrub si dovrà comunque idratare la pelle.

LEGGI: Daniele De Rossi ricoverato per Covid: come sta l’ex centrocampista della Roma

Privacy