Montalbano tradisce Livia e molla tutto? Chi è la nuova donna per cui perderà la testa

Il nuovissimo episodio "Il metodo Catanalotti" andrà in onda lunedì 8 marzo

Nato dalla straordinaria penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, Il Commissario Montalbano torna protagonista in prima tv Rai1 lunedì 8 marzo, con Il metodo Catalanotti. Un nuovo attesissimo film tv, tratto dall’omonimo romanzo (Sellerio Editore), per la regia di Alberto Sironi e Luca Zingaretti. 

Ad affiancare Luca Zingaretti ritroveremo ancora una volta l’affiatatissimo gruppo di attori che ha reso negli anni Montalbano un vero e proprio cult. Cesare Bocci nei panni di Mimì Augello,
Peppino Mazzotta in quelli di Fazio, Angelo Russo nelle vesti dell’agente Catarella. E poi la partecipazione di Sonia Bergamasco nel ruolo di Livia, l’eterna fidanzata di Salvo Montalbano.

Nel nuovo capitolo di indagini, il commissario e i suoi uomini sono chiamati a fare luce sull’omicidio di un uomo, ucciso con una coltellata al petto. Tutto parrebbe condurre al giro dell’usura, ma troppe cose non tornano. Per venire a capo della matassa di indizi e assicurare alla giustizia il colpevole, Salvo dovrà andare oltre le apparenze e indagare nelle pieghe della vita del defunto e nelle sue “ossessioni” per il teatro e l’arte tragica. Intanto l’arrivo di una nuova giovane collega, interpretata dall’affascinante Greta Scarano, scuote profondamente Montalbano.

Ne Il metodo Catalanotti, terz’ultimo romanzo della saga, ci sono tutti i temi cari a Camilleri. L’amore, che muove il mondo, il sesso, le corna, ma anche il teatro e il “tragediare” proprio della cultura siciliana. In questo romanzo Andrea ci diletta con trovate e aneddoti del suo inesauribile bagaglio, disegnando dei personaggi indimenticabili. Ma la più grande delle novità è la perdita di controllo del Commissario travolto dalla passione per una giovane collega.

Montalbano molla tutto?

“Salvo ci aveva abituato a pochi ma saldissimi punti fermi – dichiara Luca Zingaretti – l’amore per il suo lavoro, la devozione per Livia, l’imprescindibile attaccamento alla sua terra. Ebbene: qui viene messo tutto in discussione. È disposto a lasciare tutto e tutti pur di poter godere della vicinanza e dell’amore di una ragazza interpretata dalla splendida Greta Scarano”.

Durante la conferenza stampa di presentazione di oggi, martedì 23 febbraio, Zingaretti ha commentato ancora: “A Montalbano è capitato di essere indotto in tentazione verso altre fanciulle, ma qui succede qualcosa di straordinario. Arriva una ragazza, interpretata da un’attrice (Greta Scarano, nda) bellissima e bravissima che porta in scena una sensualità rara: e Montalbano entra in crisi. A un certo punto dirà solo: “Voglio stare vicino a te”. È pronto a lasciare tutto, il lavoro e anche Lidia. A me questo terremoto ha fatto saltare sulla sedia, quando ho letto le parole di Camilleri”.

Exit mobile version