Curiosità

Giovane ambulante impara 16 lingue vendendo souvenir: “Un genio”

Considerato un vero ragazzo prodigio, la storia di questo giovane venditore ambulante ha fatto il giro del mondo

Un giovane venditore ambulante impara 16 lingue vendendo souvenir davanti ai monumenti della sua città. Viene dalla Cambogia ed è stato descritto come un vero ragazzo prodigio; si chiama Salik Thuch e la sua storia ha fatto il giro del mondo. Il quattordicenne, che ogni giorno partiva con il suo espositore di piccoli oggetti da vendere ai turisti davanti al sito archeologico di Angkor Wat, ha visto la sua vita cambiare per sempre. Una mattina infatti, il ragazzo cresciuto in una baracca con i suo i genitori a Siem Reap, ha attirato l’attenzione di una turista malese.

L’evento che ha cambiato la vita del giovane ambulante

La turista, dopo essersi avvicinata al giovane venditore ambulante, aveva sentito il ragazzo parlare il mandarino; a quel punto la donna si era avvicinata e aveva risposto a Salik in francese. La conversazione tra i due era poi proseguita con lo spagnolo, il giapponese, il cantonese, una canzone in inglese fino a che il quattordicenne non aveva dimostrato di saper parlare bene 16 lingue. Sbalordita dalla genialità e la caparbietà del giovane ambulante la turista aveva postato un video sui social. Il filmato, che ha stupito il mondo intero è arrivato anche ad un uomo d’affari cambogiano che, dopo aver estinto i debiti della famiglia di Salik Thuch, ha finanziato il loro  trasferimento nella capitale e gli studi del giovane. Ma le belle notizie per il ragazzo prodigio non sono finite.

Salik Thuch: il ragazzo prodigio

Il video che immortalava il giovane Salik mentre parlava 16 lingue è giunto anche al fondatore di Hailiang Education Group, un’istituzione cinese con 60 mila studenti e insegnanti provenienti da 23 paesi. Così per il giovane ambulante è arrivata una borsa di studio per poter studiare in una delle scuole più prestigiose della Cina. Dall’istituto Hailiang pianificano per il giovane un futuro da studente dell’Università di Pechino e lo hanno inserito come testimonial sulla home page del loro sito. Il manager del liceo cinese ha dichiarato alla stampa locale, parlando di Salik Thuch: “È così intelligente e sensibile che credo che potrà ottenere anche un dottorato qui in Cina e tornare in Cambogia e influenzare le prossime generazioni“.

Back to top button