Cose da Vip

Sapete quanto guadagnano le Veline di Striscia la Notizia? Trattenete il fiato perché la cifra è…

Vi siete mai chiesti quanto guadagnano le Veline? Rivelato il loro cachet da capogiro.

In onda dalla fine degli anni ’80, Striscia la Notizia ha reso famosa la figura della Velina. In più di 30 anni, sono state tantissime le ragazze che hanno calcato il bancone del noto tg satirico di Antonio Ricci. Dal settembre 2017 ad oggi, questo ruolo è stato ricoperto dalla mora Shaila Gatta e dalla bionda Mikaela Neaze Silva. Ma vi siete mai chiesti quanto guadagnano? Stando ad alcune indiscrezioni circolate, il loro cachet è da capogiro!

Ecco quanto guadagnano le Veline di Striscia la Notizia

Molto più che semplici ballerine perché, negli anni, le Veline di Striscia la Notizia sono diventato un vero e proprio simbolo della televisione italiana. Il bancone del tg satirico ha visto il via vai di tantissime ragazze: dalle Veline per eccellenza, Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia, passando per Roberta Lanfranchi, Melissa Satta e tante altre. Il tg è stato un trampolino di lancio per la loro carriera; molto spesso al centro del gossip per le loro relazioni, c’è un’altra curiosità che ha interessato i telespettatori: i loro guadagni. La cifra, secondo indiscrezioni dal web, si aggirerebbe intorno ai 200 euro lordi a puntata, a salire. Considerando le 26 puntate mensili di Striscia la Notizia, il compenso supererebbe i 5.000 euro mensili lordi.

La notizia non è mai stata confermata, ma il guadagno potrebbe variare anche in base alla popolarità e agli impegni al di fuori della trasmissione; per una partecipazione ad una serata, ad esempio, si partirebbe dai 1.000 euro. Non mancano, poi, partecipazioni nei più importanti salotti televisivi o in pellicole cinematografiche. Molte di loro, inoltre, hanno condotto anche Paperissima Sprint; è il caso di Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva. Qualche tempo fa, l’ex velina Costanza Caracciolo, intervistata da Oggi ha spiegato: “Non ci coprono d’oro. Io con quello che guadagnavo pagavo l’affitto di casa, uscivo qualche volta a cena e mettevo via qualcosa“. 

Back to top button