Curiosità

“Vietato lanciare i bambini nel cancello”: assurdo divieto di una scuola francese

L'assurda iniziativa ha fatto il giro del web, raccogliendo diverse reazioni

A causa della pericolosa abitudine di alcuni genitori, di lanciare letteralmente i propri figli dal cancello chiuso, il preside di una scuola ha deciso di intervenire. All’entrata dell’istituto ha dunque fatto affiggere un cartello nel quale vietava categoricamente la pratica. Il curioso divieto ha fatto il giro del mondo, suscitando l’ilarità del web. Ecco cosa è successo.

L’assurda vicenda ha avuto luogo ad Avignone. Sanaa Meziane è il preside dell’istituto scolastico Trillade  situato nella località francese. A seguito di diversi episodi che hanno manifestato un comportamento dei genitori ritenuto pericoloso, il responsabile ha deciso di intervenire. Molti di loro, infatti, a causa del ritardo comportato da esigenze lavorative, finivano per arrivare davanti all’istituto trovando il cancello chiuso. Non potendo tornare indietro, rimaneva loro una scelta: “lanciare” i propri figli al di là dell’entrata. Il preside ha perciò optato per affiggere un divieto con cui formalmente impediva loro di ricorrere a questa pratica. Il curioso cartello è poi finito sul web, suscitando reazioni divertite per l’assurdità della vicenda…

Divieto di lanciare i figli oltre il cancello: l’assurda trovata di una scuola francese

I reiterati episodi hanno spinto Sanaa Meziane a prendere la drastica decisione. Il cancello oltre il quale i genitori “lancerebbero” i propri figli è alto 1,8 metri e, secondo le regole, rimane aperto dalle ore 10:00 alle ore 15:00. Il divieto servirebbe anche ai genitori per far rispettare gli orari delle lezioni degli alunni. Sul curioso cartello compare la scritta: “Je ne lance pas mes enfants par-dessus le portail” che, tradotta letteralmente, significa “Non getto i miei figli oltre il cancello“. La scritta, che indica un divieto senza mezzi termini, è accompagnata da un disegno alquanto esplicativo. Il cartello, affisso all’entrata della scuola, mostra infatti una figura più grande lanciare una più piccola al di là del recinto scolastico. Che la trovata del preside abbia sortito l’effetto desiderato? Non lo sappiamo, sta di fatto che l’iniziativa ha reso la scuola celebre al di fuori dei confini francesi.

Back to top button