Curiosità

Giappone, arriva il robot che aiuta a mantenere il distanziamento sociale

La pandemia ancora in corso a causa del Covid-19 ha letteralmente cambiato le nostre abitudini. Ormai da diversi mesi stiamo lottando contro il coronavirus che ci sta mettendo a dura prova. Dobbiamo osservare delle regole in maniera rigorosa e ormai tutti sappiamo quanto è importante indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale. Qualcuno però non è così attento e c’è chi non si attiene alle misure di prevenzione da adottare. Per ovviare a questo problema in Giappone hanno pensato ad una soluzione. Stanno sperimentando un robot che dovrebbe aiutare a rispettare la distanza di almeno 1 metro tra le persone. E pare proprio che abbia avuto già successo.

Robovie: il robot giapponese che fa rispettare il distanziamento sociale

Il Giappone è sempre avanti anni luce in fatto di tecnologia. Un negozio di Osaka ha sperimentato l’utilizzo di un robot che ricorda ai clienti di indossare la mascherina e riprenderli nel caso in cui non rispettino il distanziamento sociale. Si chiama Robovie e l’esperimento ha mostrato la capacità del robot di monitorare i movimenti dei clienti grazie alla sua telecamera a sensori. Lo sviluppatore di questa innovazione tecnologica è l’Advanced Telecommunications Research Institute International di Kyoto. Il fine è quello di utilizzare Robovie per sostituire il personale in negozio in modo da ridurre i contatti fisici tra le persone in questo periodo così drammatico. In più potrebbe essere una soluzione per redarguire i clienti in maniera simpatica e senza infastidirli. In questo modo la gente potrebbe essere più propensa a rispettare le regole. Ma non è tutto. Infatti un’altra delle loro funzioni è quello di guidare e aiutare il cliente nei suoi acquisiti. I primi esperimenti sembrano aver avuto successo e l’impiego del robot potrebbe essere utilizzato su larga scala nel paese nipponico. Sarà possibile che arrivino anche in Italia?

Back to top button