Cose da VipPrimo Piano

Vittorio Sgarbi si addormenta in diretta: la gaffe in studio durante le elezioni USA

Sono le elezioni americane più tese degli ultimi decenni quelle che stanno vedendo contrapposti Donald Trump e Joe Biden in un testa a testa ancora senza vincitore: non tese abbastanza, però, per tenere in piedi Vittorio Sgarbi nel corso dell’infinita maratona giornalistica che Rete 4 ha dedicato all’evento. Mettendo in conto il fuso orario, lo scrutinio dei seggi americani ha avuto il via intorno a mezzanotte passata, proseguendo poi fino all’alba senza soluzioni di continuità (e senza annunciare un vincitore ufficiale). Un impegno gravoso anche per l’esperto critico d’arte, colto dal sonno proprio al momento culminante del suo collegamento da casa.

Vittorio Sgarbi non ce la fa: il critico crolla in diretta durante lo speciale La Notte Americana dedicato alle elezioni presidenziali USA

Vittorio Sgarbi era uno degli ospiti d’onore dello speciale televisivo riservato da Rete 4 alla notte delle elezioni. La diretta intitolata “La Notte Americana” ha visto impegnati per l’intera durata degli scrutini il cast completo di Quarta Repubblica, per il quale proprio Sgarbi avrebbe dovuto fornire la propria opinione da casa sua. Con diretta partita alle 00:50, lo show condotto da Nicola Porro è dunque andato avanti ad oltranza, chiedendo puntualmente opinioni all’ospite d’onore. Ospite che, a un certo punto, non ha più retto al richiamo del sonno.

Chiamando in diretta un intervento di Vittorio Sgarbi, Porro ha infatti passato la linea del collegamento proprio a casa del critico e politico. Le telecamere hanno però colto l’opinionista beatamente addormentato, per il grande divertimento degli altri partecipanti alla trasmissione. Richiamato dai presenti, Sgarbi si è prontamente ridestato, cercando di riportarsi in pari con il discorso dei colleghi. Una gag non insolita, alla quale l’ospite si è già abbandonato diverse volte in passato, in occasioni di dirette particolarmente impegnative.

LEGGI ANCHE Roma, Vittorio Sgarbi vuole fare il sindaco: “Vi toglierò l’autovelox”

Back to top button