Modi di dire molto usati: da dove derivano? Ecco 3 origini curiose

Nella vita di tutti i giorni, ci capita spesso di pronunciare dei modi di dire. Queste frasi o parole che sono utilizzate nel linguaggio comune, spesso, vengono usate per esprimere un concetto diverso da quello che sembra. Quelli più famosi li conosciamo tutti ma, vi siete mai chiesti da dove derivano queste parole che ci capita di dire senza rendercene conto? Di seguito troverete le origini di tre modi di dire molto usati in Italia!

Ecco le origini di 3 modi di dire molto usati

  1. Versare Lacrime di Coccodrillo: questo modo di dire vuol dire piangere o pentirsi di una cosa quando non si è veramente dispiaciuti di ciò che si ha fatto, quindi avere un comportamento non sincero. C’è un racconto, in un libro di viaggi del 14esimo secolo, che parla di coccodrilli del continente asiatico che mentre mangiano le loro prede piangono. E’ ovvio che questo non accade perché il coccodrillo è dispiaciuto delle sue azioni. La spiegazione sembra essere di natura scientifica, ed è una questione di lubrificazione del bulbo oculare.
  2. Troppa Grazia Sant’Antonio: significa ricevere qualcosa in più rispetto a ciò che si era chiesto, a volte con conseguenze non proprio belle. Questo modo di dire, pare che sia nato dal lamento di un commerciante.  Questo, dopo diversi sacrifici, riesce a comprare un cavallo ma non riesce a salire sulla sua groppa. L’uomo si rivolge a Sant’Antonio, chiedendogli una grazia, a questo punto il commerciante riesce a salire sul cavallo e, addirittura, a cadere dell’altro lato per il troppo slancio. Pare che si sia lamentato di aver ricevuto troppa grazia!
  3. Svegliarsi con la luna storta: il suo significato è svegliarsi con un atteggiamento negativo verso la giornata appena iniziata. La sua origine risale a diversi secoli fa, quando si pensava che la Luna avesse degli effetti sul comportamento dell’uomo. Secondo questa credenza la fase della luna calante faceva impazzire le persone. Nell’Ottocento, un uomo accusato di omicidio ha usato come alibi questa storia, proclamandosi innocente e affermando che era stata colpa della luna.