5 segnali per capire se hai accanto la persona sbagliata: bisogna lasciarsi?

In ogni relazione si litiga. Ogni coppia vive di alti e bassi, di momenti di felicità palpabile e altri meno idilliaci, in cui si discute e si cerca un compromesso. Spesso trovare un equilibrio è faticoso ma, quando poi ne vale la pena, allora sì che quell’amore ci riempie l’anima e la vita. Quando, invece, bisogna ammettere che sarebbe meglio lasciarsi? Quando bisogna rendersi conto se in effetti si litiga troppo e per i motivi sbagliati, se ci sentiamo infelici e se stiamo andando avanti per inerzia? Ecco 5 segnali per capire se hai accanto la persona sbagliata… E se c’è un altro modo per essere felici.

1. Segretamente sogni qualcos’altro?

Se lo state facendo in modo così automatico da non badarci nemmeno più, qualcosa potrebbe non andare. Sognate un tipo di relazione diversa da quella che avete? Provate una punta d’invidia quando osservate le altre coppie? Immaginate un partner differente da quello che vi sta accanto? Siete chiaramente insoddisfatti e la persona con cui dividete la vostra vita non vi rende abbastanza felici. E forse neanche voi rendete felici lei.

2. Ti senti triste?

Forse vi siete abituati anche a questo: a non ridere più col vostro partner. Se vi sentiti ostili, risentiti, se raramente (o addirittura mai) condividete un sorriso con l’altra persona, allora è un segnale di vera infelicità. La complicità esiste ancora nella vostra relazione? C’è qualcosa che fa ridere solo voi e il vostro partner, oppure no? Analizzare questo livello di tristezza vi aiuterà a capire se la vostra è una relazione tossica e se, magari, siete pronti ad aprire il vostro cuore a qualcun altro che vi faccia ridere a crepapelle.

3. Non riconosci più la coppia che eravate all’inizio?

Ogni storia d’amore è fatta di compromessi. Piccoli, spesso sani: per venirsi incontro sono necessari, e magari ci migliorano. Smussare il proprio carattere però non significa cambiarlo fino a non riconoscersi più. Provate a guardarvi indietro di qualche tempo: quanto siete cambiati rispetto a prima di conoscere la persona con cui state? Vi piacete di più ora o prima? Vi sentite voi stessi? E soprattutto: quanto di voi ha voluto cambiare l’altra persona?

4. Avverti un senso di insicurezza?

Dopo aver analizzato il punto 3, provate a chiedervi quanto vi sentite insicuri come individui nella vostra relazione. Prima di iniziare questo rapporto vi sentivate forti, indipendenti, ambiziosi, e adesso non è più così? Forse la persona che avete accanto non tira fuori il meglio di voi e questa storia vi impedisce di crescere.

5. I vostri progetti di vita non coincidono proprio?

A volte, semplicemente, capita: nonostante l’amore e la voglia di stare insieme, i progetti di vita di due persone sono troppo differenti. Se questo caso vi riguarda da vicino, domandatevi come lo state affrontando. Vivere in città diverse, viaggiare per lavoro, essere molto indipendenti o preferire il calore del focolaio familiare. Avete gli stessi progetti del vostro partner? In caso contrario, siete abbastanza forti da rispettare e condividere le rispettive diversità… Oppure vi schiacciate a vicenda fino a litigare? In questo caso anche la vostra potrebbe essere una relazione tossica.