Avete mai visto il fidanzato di Mika? E’ un regista ed è… [FOTO]

Mika, nome d’arte di Michael Holbrook Penniman Jr., è nato a Beirut da madre libanese e padre americano. La sua famiglia si è trasferita prima a Parigi per scappare dalla guerra civile e, successivamente, a Londra. E’ affetto da dislessia ma ciò non gli ha impedito di scrivere canzoni e comporre i successi che tutti conoscono. Ciò che molti forse non sanno è che Mika è fidanzato da 13 anni. Chi ha rubato il cuore del cantante?

Si tratta di un regista di origini greche che spazia dai documentari ai video musicali. Ha girato importanti lavori ma il suo nome è sconosciuto a chi non è del mestiere. Durante la sua carriera ha lavorato anche per progetti firmati Sky Arte, Channel 4, Bbc e Mtv. E’ londinese d’adozione, non ama stare davanti le telecamere, odia i paparazzi. Ha un profilo privato su Instagram che conta solo 11 post e non appare su quello di Mika.

Andreas Dermanis, naturalizzato londinese, ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’entertainment per poi concentrarsi su tradizioni, cultura e società del suo paese di provenienza. Negli ultimi anni si è occupato anche di clip musicali, lavorando con molti artisti famosi, ad esempio: i Pet Shop Boys, i Bastille ed Emeli Sandé. E’ stato il regista di uno dei più grandi successi del suo fidanzato, Staring at the sun.

I due si sono conosciuti e innamorati durante uno show televisivo in cui il cantante era ospite e, in quindici lunghi anni, c’è stato solo un breve periodo di crisi a tenerli separati. Mika lo presentò ufficialmente come suo compagno solo qualche anno fa.
E’ stato proprio grazie ad Andreas Dermanis che Mika ha fatto coming out. In una delle tante interviste il cantante ha raccontato questo momento: “Eravamo seduti in cucina e mia madre ha detto: ‘Che differenza fa? L’ho sempre saputo e se non ne eri a conoscenza, questo è il tuo vero problema'”.

Uno dei grandi sogni della coppia sarebbe quello di adottare un bambino. L’ex giudice di X factor in una delle tante interviste ha dichiarato:

Vorremmo adottare un bambino. I dubbi però sono davvero tanti e sono legati ovviamente al mio lavoro. Io vivo una vita troppo egoista. Fare 15 mesi di tour significa fare un investimento emotivo importante. Devi avere accanto persone tolleranti e questo ovviamente con un bambino non sarebbe certo possibile”.