Mangia carne in aereo e si taglia la lingua: dal cibo spunta un…

Il protagonista della vicenda è un uomo che viaggiando su un volo da Brisbane a Sydney si taglia la lingua mangiando carne in aereo. Dopo alcuni morsi, il malcapitato ha iniziato a sanguinare dalla bocca e preoccupato ha controllato cosa stesse accadendo. Controllando bene la fetta di pollo vede spuntare un corpo estraneo e pericoloso. Purtroppo però per l’uomo, è proprio il caso di dirlo, oltre il danno arriva la beffa. La compagnia aerea non fornisce alcun risarcimento.

Un boccone di carne molto pericoloso quello ingerito da Ben Sabeto in un volo Qantas. Per fortuna l’uomo non aveva ingoiato il cibo ed è riuscito a sputarlo prima che situazione diventasse più grave. Avvisato poi un assistente di volo, entrambi hanno constato cosa avesse causato il sanguinamento del passeggero.

Il boccone di carne “micidiale”

Secondo quanto raccontato dallo sfortunato protagonista della vicenda al Daily Mail, l’uomo si sarebbe ferito alla lingua masticando un boccone di carne. Dopo aver sputato il cibo nel piatto e aver sentito il sangue in bocca, Ben Sabeto si accorge che nel pollo c’era un ago. Il pasto gli era stato servito in aereo lunga la tratta Brisbane – Sydney. Dopo il terribile dolore alla bocca l’uomo ha capito che qualcosa non andava e infatti poco dopo l’assurda scoperta. Dopo qualche tempo Ben ha deciso di citare la compagnia in giudizio a causa del trauma subito; ma purtroppo oltre al danno arriva la beffa. Benché un assistente di volo si fosse accorto dell’ago nel boccone di carne del passeggero la compagnia si è rifiutata di offrire un risarcimento all’uomo. I citati in giudizio sostengono infatti che non esistono prove dell’accaduto; così Ben Sabeto ha deciso di proseguire per vie legali chiedendo un risarcimento per danni fisici e morali, sperando di ottenere ragione dal processo.