Operato con urgenza per dolori lancinanti al piede: gli si era conficcato un grosso…

Un diciassettenne stava per terminare le sue vacanze in maniera piuttosto tragica. Dopo aver accusato dolori lancinanti al piede, viene operato con urgenza, i medici scoprono cosa gli si era conficcato nella pianta. Stava passeggiando sulla spiaggia quando all’improvviso è caduto a terra per il dolore, inizialmente avevano creduto ad un riccio di mare, ma ad aver punto il ragazzo era stato ben altro.

Il fatto è accaduto nel Cilento, con esattezza nella spiaggia di San Marco di Agropoli, dove un giovane in vacanza con la sua famiglia, è operato con urgenza dopo una passeggiata sulla battigia.

Operato con urgenza dopo i dolori lancinanti: la scoperta che spiazza anche i medici

Per fortuna oggi il giovane diciassettenne è fuori pericolo, ma ha vissuto senza dubbio un momento traumatico dopo essersi ferito in spiaggia. Il ragazzo si trovava con la famiglia sul litorale del Lungomare di San Marco di Agropoli, quando all’improvviso dalla spiaggia spunta qualcosa che lo trafigge. Inizialmente nessuno si era accorto dell’identità dell’oggetto; solo in un secondo momento i medici scoprono che gli si era conficcato nel tallone un grosso chiodo arrugginito. “L’arma”, sbucata fuori dalla sabbia, aveva ferito il piede del giovane, procurandogli subito dolori lancinanti. Da lì la corsa all’ospedale di San Luca di Vallo della Lucania, dove il diciasettenne, originario di Angri, è stato operato con urgenza. La ferita era profonda e i dottori che hanno eseguito l’intervento hanno trovato tracce de chiodo sul piede; residui prontamente rimossi. Il giovane (che da anni frequentava con la famiglia quel litorale) sicuramente dopo il trauma farà più attenzione alla sabbia e ai “suoi segreti”. Inutile dire che il problema dei rifiuti a mare si fa sempre più pericoloso; e se oggi il giovane è fuori pericolo, potrebbero esserci casi dai risvolti meno positivi.

LEGGI ANCHE: Va in ospedale con dolori alla gamba: dal ginocchio gli estraggono un grosso…