Mina e Corrado Pani, la verità: “Lui e la moglie vivevano separati, io…”

Quella tra Mina e Corrado Pani fu una relazione che, per gli anni in cui si concretizzò, fu tacciata di essere scandalosa. All’epoca lei era 22enne, star di Studio Uno e già famosissima grazie a brani come Mille bolle blu e Tintarella di luna. L’attore, invece, aveva 26 anni ed era già sposato con Renata Monteduro. I due si conobbero durante una cena a Roma e, stando alle indiscrezioni, dopo essersi presentati passarono tutta la notte a parlare. Qualcosa scattò e, al risveglio, la cantante trovò un biglietto con su scritto: «Mi sei rimasta dentro. E ora come farò?».

La relazione tra Mina e Corrado Pani

Mina e Corrado Pani decisero così di intraprendere una relazione che, agli occhi dell’opinione pubblica, era clandestina. L’attore, infatti, risultava ancora legato in matrimonio con Renata Monteduro, sebbene i due già avessero deciso di lasciarsi. Ma era un’epoca in cui la separazione e il divorzio erano concetti ancora lontani. «Se avessi rotto una famiglia, capirei. Ma tutto era già rotto prima che io arrivassi. Corrado e la moglie vivevano separati da un anno, avevano già avviato l’annullamento», dichiarò la cantante nel corso di un’intervista rilasciata a Oriana Fallaci.

La nascita del figlio Massimiliano

La relazione tra Mina e Corrado Pani portò anche alla nascita di un figlio, Massimiliano, oggi rinomato compositore e produttore discografico. La cantante passò subito da peccatrice e il bambino dovette essere registrato all’ anagrafe col cognome della madre, Mazzini. Per legge, infatti, l’attore non poteva riconoscerlo. «Io l’ho voluto, questo figlio, non è nato per combinazione», dichiarò la donna nel corso della medesima intervista. «L’ho voluto perché amavo il padre di questo figlio e il padre di questo figlio era d’accordo con me nel volerlo. Vede… è difficile spiegare queste cose. Dovrebbe essere innamorata per capirmi: innamorata come io lo sono di Corrado», aggiunse poi.