Elisabetta Canalis, aggressione in vacanza: “Ragazzini ubriachi”

Brutta disavventura per Elisabetta Canalis, di ritorno in Sardegna per le vacanze estive e vittima suo malgrado di una doppia aggressione vandalica ai danni dei propri mezzi di spostamento. Un tipo di episodio a cui la showgirl non è estranea, come raccontato con amarezza nelle Instagram stories con le quali ha testimoniato l’accaduto. Arrivata in Italia con la figlia Skyler e il marito Brian al seguito, l’ex velina si è sistemata ad Alghero. Definita “sempre più bella”, la città e in particolare il suo turismo hanno fatto un brutto regalo alla famiglia.

Biciclette e passeggini della famiglia di Elisabetta Canalis gettati sugli scogli: lo sfogo della showgirl contro la movida di Alghero

Quella che vedete laggiù è la mia bici, quella appartiene a mio marito, e quello è il seggiolino di Skyler“, spiega Elisabetta Canalis nel video postato via social, inquadrando la propria attrezzatura giù da un dirupo, semi distrutta in mezzo agli scogli sotto il lungomare. “Le hanno buttate giù dalla muraglia. Ed è la seconda volta che capita”. Uno scherzo di cattivo gusto, oltre che un danno economico non indifferente, che comunque alla famiglia Canalis non dovrebbe preoccupare più di tanto.

La distruzione delle biciclette di Elisabetta Canalis e famiglia sarebbe, nell’ipotesi della showgirl, opera dei turisti ubriachi della zona. In particolare dei più giovani, non noti a simili atti di vandalismo. “Purtroppo Alghero è piena di ragazzini che, non potendo andare nelle discoteche chiuse, ora si aggirano per il centro storico completamente ubriachi“, racconta lei. Le norme anti-Covid hanno dunque fatto un brutto scherzo ai turisti della zona, ritrovatisi in balia della movida. “Devo dire che quest’anno hanno battuto ogni record“, spiega sconsolata. “E’ la seconda volta che mi buttano le biciclette dalla muraglia“.

LEGGI ANCHE George Clooney, dopo anni la verità su Elisabetta Canalis: “Mi faceva ridere ma…”