Era Alessia Orlandi ad Amici 2003: oggi a 37 anni capelli lunghi, uno schianto! [FOTO]

Tra i banchi della scuola televisiva più famosa d’Italia, quella di Amici di Maria De Filippi, ne sono passati di allievi. Nel corso delle edizioni, però, alcuni hanno fatto davvero breccia nel cuore degli spettatori lasciando un segno. Tra questi c’è senz’altro Alessia Orlandi, l’artista tutto pepe dal taglio di capelli sbarazzino. Correva l’anno 2003, ma ora di tempo ne è trascorso: come è diventata oggi Alessia, dopo 17 anni dal suo esordio nel talent show?

Alessia Orlandi: eccola oggi dopo 17 anni da Amici

Dopo aver preso parte alla terza edizione di Amici di Maria de Filippi, Alessia Orlandi è stata in tournée con lo spettacolo Footloose, nel 2007 è entrata a far parte dell’Accademia biennale della Fonderia delle arti indirizzo musicale-teatro diretta da Giampiero Ingrassia.

Ai tempi di Amici, la ragazza fu una delle allieve più criticate per via della sua voce. Da allora però Alessia si è concentrata sulla sua formazione e da qualche anno canta nella band “Frangettas Anni 60”, che propone un repertorio di musica beat italiana degli anni ’60 e ’70, con cui si esibisce a feste private e pubbliche, oltre che a ricorrenze particolari, soprattutto matrimoni.

Si legge sul suo profilo Facebook:

“Degli anziani che fingono di essere giovani che fingono di essere anziani. Con questo irriverente motto i Frangettas nascono nel 2010cinque musicanti fermamente decisi a riportare in auge il mai dimenticato e sempreverde Beat, che tanto appassiona giovani e non più giovani (per l’appunto!), figli e genitori, nonni e nipoti, signorine e signorini, schiodandoli tutti dalle sedie e costringendoli a ballare senza sosta su quelle note così familiari e irresistibili da sembrare patrimonio acquisito e irremovibile dell’inconscio collettivo”. 

Poi prosegue:

Lo stile che i Frangettas prediligono è quello italiano che va da Caterina Caselli all’Equipe 84, passando per i Corvi, Nada e Patty Pravo, fuso e ben miscelato in un sound equilibrato e coinvolgente non privo di riferimenti all’originale beat inglese ed accompagnato da un look inequivocabile. Se vi piace la buona musica e vi piace ballare… non dovete perderli!“.