Thailandia in crisi invasa da seimila scimmie: “Situazione fuori controllo”

Lopburi è una città della Thailandia a nordest di Bangkok. Negli ultimi giorni è teatro di un evento alquanto singolare che desta preoccupazione: si trova infatti invasa da migliaia di scimmie. Il problema consiste nel fatto che i macachi stiano cominciando a presentare comportamenti aggressivi. Vediamo cosa sta accadendo nel dettaglio…

Il Monkey Buffet Festival di Lopburi dedicato alle scimmie

Per questioni religiose, in Thailandia la scimmia è un animale sacro, perciò intoccabile. Secondo il Ramayana, il testo indù su cui si basa la mitologia Thai, tali animali sono “i bambini” di Kala, dio del tempo e della morte: ucciderli è di pessimo auspicio. Per questo la città di Lopburi, indicata sul medesimo libro come sede del regno di Hanumam, il dio delle scimmie, ogni anno ospita un festival: il Monkey Buffet Festival.

Interamente dedicato ai macachi, attira orde di turisti ogni anno. Per l’occasione vengono allestiti giganteschi banchetti per questi animali, colmi di diversi cibi. Sebbene possa sembrare un’ottima notizia per il settore del turismo, il fatto che le persone li nutrano con junk food ha una conseguenza negativa. Le scimmie infatti hanno sviluppato una dipendenza dal cibo industriale, ad alto contenuto di zuccheri. In virtù di ciò non vogliono più procacciarsi il cibo.

Lopburi invasa, “situazione fuori controllo”

A causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, i turisti sono scomparsi da febbraio. Nel frattempo il numero di scimmie è notevolmente aumentato. L’assenza di persone ha causato la mancanza di cibo per i macachi. Nemmeno gli scarti del mercato sono riusciti a saziare il loro appetito. Gli animali sono diventati sempre più aggressivi, a causa dell’astinenza da zuccheri, lasciandosi andare anche a fenomeni di cannibalismo.

La polizia riferisce che, approssimativamente, siano circa seimila le scimmie in giro per la città. Purtroppo le forze dell’ordine non sanno come arginare il fenomeno e dichiarano che “la situazione è fuori controllo“. Altro fattore a destare preoccupazione è dovuto al fatto che i macachi siano portatori di rabbia. Essendo una malattia mortale, alcuni quartieri sono stati dichiarati off limits. In quanto animali sacri, Lopburi non sa ancora come intervenire.