Sandra Milo su Fellini: “Aveva il vizio delle donne, se una passava…”

È stata forse una delle relazioni clandestine più chiacchierate del mondo del cinema italiano, quella tra Sandra Milo e Federico Fellini. I due si conobbero sul set di 8 e mezzo e, benché il regista fosse già sposato con l’attrice Giulietta Masina, i due si invaghirono ben presto l’uno dell’altra. E iniziarono una lunga storia d’amore, che durò ben 17 anni, finché la diva non decise che era giunta l’ora di troncarla. «L’ho lasciato nel momento in cui mi ha detto “ora ho capito che ti amo, sei la donna della mia vita e voglio passare il tempo che mi resta con te”. Mi sono spaventata. Ho temuto che la realtà uccidesse la fantasia», aveva raccontato la donna.

La relazione tra Sandra Milo e Federico Fellini

Il rapporto tra Sandra Milo e Federico Fellini continua, a distanza di anni dalla sua conclusione, a suscitare curiosità. Più volte l’attrice si è ritrovata a dover rispondere a domande sulla relazione clandestina intrattenuta con il regista. «Credo di essermi innamorata di Fellini la prima volta che l’ho visto. Federico era speciale. Aveva una mente complessa, un occhio acuto capace di andare molto oltre le apparenze. Abbiamo dormito insieme negli alberghetti lividi, nelle abitazioni prestate dagli amici complici e anche a casa sua. Ma non ci siamo mai svegliati insieme. Ci incontravamo di notte e ci salutavamo prima dell’alba. Così, per 17 anni», aveva raccontato.

Il vizio delle donne

Stando a quanto dichiarato da Sandra Milo, per Federico Fellini lei non è stata l’unica infedeltà. «Fellini mi raccontava sempre le sue avventure. Era un uomo molto curioso del prossimo e delle donne. Magari era attratto da una ragazza che passava per strada, la seguiva e poi vabbè, non c’è bisogno di dire altro», aveva raccontato. «Aveva il vizio delle donne. Era come un’ape che non trova il nettare e lo cerca altrove», aveva poi aggiunto.