Stefania Sandrelli su Gino Paoli: “Ho sofferto per lui, mi innamorai ma…”

Quella tra Stefania Sandrelli e Gino Paoli è stata una delle storie d’amore più chiacchierate del panorama dello spettacolo italiano. I due si incontrarono nel 1962. Lui era impegnato in una tournée nei diversi locali italiani, mentre lei era poco più che un’adolescente, già alle prese con il mondo del cinema. Nel 1961, infatti, era stata scelta da Pietro Germi per recitare in Divorzio all’italiana, dopo aver preso parte a lavori come Gioventù di notte e Il federale. Una storia che da subito fece scalpore e venne fortemente criticata. Da una parte sicuramente per la differenza d’età tra i due, dall’altra per la situazione sentimentale del cantante, già sposato e in attesa di un figlio dalla moglie.

La storia d’amore tra Stefania Sandrelli e Gino Paoli

Di questa storia, ciclicamente, Stefania Sandrelli e Gino Paoli tornano a parlare. È stata proprio quest’ultima, nel corso di una delle ultime interviste rilasciate, a riaprire la questione. L’attrice ha raccontato di essere stata una fan del cantante ancor prima di conoscerlo. «Mi sono innamorata di lui la prima volta che l’ho visto cantare in televisione», ha spiegato. Poi l’incontro al locale La Bussola, a Viareggio, e l’inizio della storia d’amore. «Mi dicevano: ‘Ma che stai con quel brutto?’. E io rispondevo: ‘Ma brutto ci sarai tu’», ha raccontato.

La fine della relazione

La storia d’amore tra Stefania Sandrelli e Gino Paoli, poi, giunse però a conclusione. Fu un momento davvero difficile, un periodo nero per entrambi. «Quando ci siamo lasciati, fu un brutto momento», ha raccontato l’attrice. «Poi ci siamo ritrovati in un bel rapporto di amicizia», ha poi aggiunto. I due, infatti, oggi sono ancora particolarmente legati. Merito certo della figlia che hanno in comune, Amanda, che contribuisce a tenere vivo il rapporto della ex coppia. «È un rapporto molto profondo quello che c’è tra noi, non esibito, riservato e questo le persone lo sentono», ha raccontato.