Avete visto la figlia di John Travolta? La somiglianza è pazzesca [FOTO]

Il suo nome è Ella Bleu Travolta ed è la figlia di John Travolta. La ragazza, nata dal matrimonio tra la star di Grease e l’attrice Kelly Preston (tragicamente deceduta oggi, il 13 luglio 2020), la ragazza ha oggi 20 anni. È infatti nata ad aprile del 2000. Occhi chiarissimi e lunghi capelli castani, la giovane Ella somiglia veramente tanto ai suoi genitori. E non solo dal punto di vista esclusivamente estetico.

Chi è Ella Bleu Travolta, figlia di John Travolta

Figlia di John Travolta e della defunta attrice Kelly Preston, Ella Bleu Travolta ha sempre voluto seguire le orme dei suoi genitori nel mondo del cinema. Con una mamma e un papà del genere, come avrebbe potuto essere diversamente? E infatti la ragazza è riuscita con grande successo a intraprendere la sua carriera nel mondo della recitazione. La sua prima apparizione sul grande schermo è datata 2009: all’epoca prese parte, assieme ai suoi genitori, al film Daddy Sitter, per la regia di Walt Becker. Nel 2019, invece, l’abbiamo vista ne La rosa velenosa, diretto da George Gallo, Francesco Cinquemani e Luca Giliberto. Diverse scene sono state girate in Italia.

Il commovente ricordo della madre

Non è un momento certamente facile per Ella Bleu Travolta. La ragazza ha perso oggi, lunedì 13 luglio, sua madre, l’attrice Kelly Preston. In preda alla commozione e alla tristezza, ha pubblicato un lungo messaggio dedicato alla donna. «Non ho mai incontrato nessuna persona coraggiosa, forte, bella e amorevole come te. Chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerti o di essere mai stato in tua presenza, concorderà sul fatto che avevi un bagliore e una luce che non smetteva mai di brillare e che rendeva immediatamente felici tutti quelli che ti circondavano. Grazie per essere stata lì per me. Grazie per il tuo amore. Grazie per il tuo aiuto e grazie per aver reso questo mondo un posto migliore. Hai reso la vita una cosa meravigliosa e so che continuerai a farlo sempre. Ti voglio tanto bene mamma», ha scritto.