Mara Venier, il marito: “Non volevo che facesse Domenica In perché…”

Non è sempre tutto rosa e fiori tra Mara Venier e suo marito, Nicola Carraro. Nel corso dell’ultima puntata di Io e Te, Perluigi Diaco ha deciso di ospitare l’uomo nel suo studio. E la conduttrice non ha perso occasione di intervenire telefonicamente in diretta per svelare alcuni retroscena sul loro rapporto. «Lui è il saggio della famiglia. In generale l’ho sempre ascoltato, mi difende a spada tratta, anche quando ho torto. L’unica volta in cui non l’ho ascoltato perché lui non voleva minimamente che io tornassi a fare Domenica In è stato l’anno scorso», ha raccontato la Venier.

Le motivazioni di Nicola Carraro

Un’opposizione, quella di Nicola Carraro, che non ha sortito alcun effetto. Mara Venier, infatti, ha deciso ugualmente di prendere in mano le redini di Domenica In. Ma non era per cattiveria o per invidia che l’uomo aveva consigliato a sua moglie di non accettare questo impiego. Quanto, piuttosto, per premura. «Non volevo per lo stres ha spiegato. «Mara vive Domenica In come se stesse partorendo un figlio. Ma lei se ne stava tranquilla a Mediaset, guadagnava un sacco di soldi facendo l’opinionista e ti va ad imbarcare di nuovo? Anche perché non era previsto che lei spaccasse tutto», ha poi aggiunto.

Il racconto di Mara Venier

Nel corso dell’intervista telefonica, Mara Venier ha raccontato anche come è nato il rapporto con Nicola Carraro e quali sono stati i primi problemi. «Nicola a 52 anni, con la morte di due suoi cari amici ha abbandonato tutto ed è andato a vivere su un’isola sperduta, ai Caraibi», ha spiegato. «Quando sono arrivata in questo posto, durante il nostro primo viaggio, lo conoscevo da pochissimo, non c’era niente. Ho detto: questo è matto, devo scappare subito perché ho pensato che essendo miliardario chissà in che posto pazzesco sarà e invece in questo posto non c’era nessuno. Ho pensato di fuggire e, invece, sono 20 anni che stiamo insieme», ha infine aggiunto.