Era Zsalynn Whitworth di Vite al Limite: 315 kg per colpa del marito oggi… [FOTO]

Ci sono storie a Vite al Limite davvero incredibili, come quella di Zsalynn Whitworth, che a 41 anni aveva deciso di rivolgersi alla famosa clinica per ritrovare la propria forma fisica. La donna, infatti, pesava ben 315 chili, un peso che le era stato portato da alcuni disturbi e traumi che non era riuscita a superare.

Come spesso insegna questa trasmissione, infatti, molti problemi di peso non derivano dal gusto o dall’amore per il cibo, ma da situazioni difficili e traumatiche. La storia di  Zsalynn, ad esempio, ha tenuto milioni di telespettatori incollati agli schermi, e oggi gli stessi si chiedono come proceda la sua avventura: ecco l’incredibile trasformazione.

Era Zsalynn Whitworth di Vite al Limite: pesava 315 kg

La storia di Zsalynn Whitworth a Vite al Limite aveva sconvolto il pubblico. La donna, infatti, era arrivata a pesare 315 kg prima di rivolgersi alla clinica del dottor Nowzaradan. 

Il racconto della donna, però, aveva sconvolto il pubblico: lei, infatti, aveva provato più volte a dimagrire, ma il marito l’aveva sabotata perché era attratto dalle donne in carne. Così Zsalynn Whitworth aveva rinunciato a se stessa e temeva di morire da un momento all’altro. Anche muoversi era impossibile e la sua vita dipendeva completamente dagli altri.

Il divorzio e la trasformazione: oggi è così [FOTO]

Oggi Zsalynn Whitworth, dopo l’esperienza a Vite al Limite ha ritrovato se stessa. Ha deciso di divorziare dal marito, una figura che danneggiava la sua salute. L’influenza negativa è venuta meno e oggi la donna è un figurino.

Sui social, infatti, è molto presente, pubblica tante foto e aggiorna i fan sui propri progressi. La donna che pesava 315 kg non esiste più, e adesso ha ritrovato l’amore tra le braccia di un altro uomo e mostra orgogliosa un nuovo anello di fidanzamento.

 

LEGGI ANCHE: Jennifer Aniston e Brad Pitt, il matrimonio era finto? La verità dopo anni