Era il dio più bello di Xena: così scomparve l’attore sul set

Xena – La principessa guerriera ci ha appassionato per ben sei stagioni andate in onda dal 1995 al 2001. Interpretata da Lucy Lawless era la mitica guerriera, forte, coraggiosa e agguerrita. L’appuntamento fisso con Xena su Italia Uno è sicuramente nei ricordi di un’intera generazione, il fantasy storico che ha appassionato tantissimi telespettatori. Dopo oltre vent’anni ne ricordiamo i protagonisti ma uno di loro purtroppo è venuto a mancare. Era il dio più amato da tutte, bello e dannato, che ha anche avuto una certa influenza sul personaggio di Xena. Stiamo parlando di Ares, il dio della guerra o meglio conosciuto come Marte.

Kevin Tod Smith era Marte in Xena: la morte sul set

Purtroppo l’attore Kevin Tod Smith, che ha prestato il volto al dio Marte, rientra in quella categoria di attori scomparsi tragicamente sul set. Il caso più eclatante che tutti sicuramente ricorderanno è quello di Brandon Lee sul set de Il corvo. Nato nel 1963 Kevin Tod Smith prima di entrare nella recitazione sognava di entrare nella squadra di rugby degli All Black. In seguito si dedicò al mondo della recitazione prendendo parte a scene teatrali. Approdò in televisione con Hercules che gli permise di continuare a lavorare in questo campo.

Nel 2002, l’attore si trovò a Pechino perché era impegnato nelle riprese di Warriors of Virtue. Erano le ultime riprese quando, secondo alcune fonti presenti sul luogo, Kevin precipitò da un’altezza vertiginosa che lo portò ad un grave trauma cranico. Arrivò in ospedale in condizioni critiche dove rimase in coma per quasi dieci giorni. Purtroppo l’attore non riprese mai più conoscenza e il 15 febbario 2002 si spense. Una grande perdita che stroncò la vita di Kevin troppo presto, quasi al traguardo del successo lavorativo. Avrebbe infatti dovuto prendere parte al film L’ultima alba al fianco di Bruce Willis, una grande occasione nel mondo del cinema statunitense.