Dieta degli spaghetti a colazione: la fa anche Manuela Arcuri

Ormai di diete strane ne sentiamo parlare tutti i giorni, ma questa proprio ci era sfuggita. Scopriamo grazie a Manuela Arcuri che esiste una dieta in cui per dimagrire bisogna mangiare la pasta a colazione“Per dimagrire ho mangiato spaghetti a colazione o petti di pollo, ma è stato qualche anno fa”, dichiara l’attrice in un’intervista al Messaggero. A quanto pare per lei è stato difficilissimo accettare questi alimenti al posto del caffellatte e all’inizio era un po’ perplessa, come noi del resto. Ma di cosa si tratta? La dieta Lemme è proprio diventata famosa come la dieta degli spaghetti a colazione e risulta stravagante agli occhi di tutti. Come si fa appena svegli a mangiare la pasta o la carne al posto delle fette biscottate o di un cornetto?

La dieta della pasta a colazione

L’ideatore, ospite spesso a Porta a Porta Pomeriggio 5, ha ribaltato tutti i consigli della dietologia classica e per questo suggerisce di eliminare dalla propria alimentazione il sale, lo zucchero, il pane, il latte, i formaggi e l’aceto. Anche carote, pomodori, vino, frutta e dolci sono sconsigliati. Invece bisogna mangiare carne e pesce in quantità illimitate, olio extravergine d’oliva, peperoncino, aglio, salvia, prezzemolo, pepe, limone, timo, basilico, rosmarino, cipolla e crusca.

Secondo il Dott. Lemme si può arrivare a perdere addirittura dieci chili in un solo mese. Ci sono due fasi: quella del dimagrimento in cui la persona che effettua la dieta deve comunicare al dottore il calo di peso e di centimetri, mentre quella dell’educazione alimentare dura più di tre mesi ed è la fase del mantenimento“Devo uscire dalle mie dipendenze alimentari, per essere dipendente da un medico che diventa come un terapeuta?”, ha ironizzato Platinette in una trasmissione televisiva. Nella prima fase a colazione sono consigliate braciole di maiale, pasta senza sale con olio e peperoncino, vitello o funghi. A metà mattinata un limone e a metà pomeriggio il tè. A pranzo petto di pollo, tacchino o cipolle fritte, mentre a cena pesce spada, tonno o orata. Ci sembra tutto molto strano. Funzionerà o meno? Manuela Arcuri ha concluso l’intervista dicendo che dopo la fine della dieta ha ripreso tutti i chili persi in precedenza. Magari è solo un caso.